November 30, 2017 / 11:35 AM / 7 months ago

BORSE EUROPA, finanziari aiutano a minimizzare caduta tech

    30 novembre (Reuters) - 
 INDICI                       ORE 12,10   VAR %    CHIUS. 2016
 EUROSTOXX50                  3611,69     0,61     3290,52
                                                   
 STOXX EUROPE 600             390,14      0,56     361,42
 STOXX BANCHE                 184,79      0,68     170,27
 STOXX OIL&GAS                312,97      0,48     322,47
 STOXX ASSICURAZIONI          292,93      0,67     269,66
 STOXX AUTO                   619,19      0,6      542,82
 STOXX TLC                    283,87      1,38     292,22
 STOXX TECH                   446,84      0,48     367,87
    
    
    Il settore finanziario spinge oggi in alto le borse europee,
minimizzando la debolezza tra le major del petrolio mentre gli
investitori attendono la riunione dell'Opec e l'agitazione in
ambito tech si diffonde in Europa. 
    **Alle 12 ora italiana, l'indice europeo STOXX 600
e l'indice EUROSTOXX50 salgono dell 0,6% circa
mentre il britannico FTSE 100 sale dello 0,25% circa,
dopo un'apertura negativa. La sterlina sale.
    Parigi cresce dello 0,47%, Francoforte
dello 0,78%, Madrid dello 0,41%.
    **Sia le borse europee che l'indice FTSE vanno comunque
verso il peggior ribasso mensile da giugno, perdendo l'1,7% su
base mensile mentre gli investitori si concentrano sulle prese
di profitto. 
    "Non abbiamo visto cambiamenti nel macro-trend: i numeri
continuano a venir fuori meglio di quanto ci si aspettasse",
dice Frédérique Carrier, responsabile della strategia di
investimento a RBC Wealth Management. Che però aggiunge:
"Abbiamo avuto un mercato con volatilità molto bassa per un
certo numero di trimestri, dunque è salutare che il mercato si
ritiri un po' e si vedano alcuni guadagni questo mese". 
    ** Vanno forte i titoli bancari, guidati da Credit Suisse
 che ha raggiunto dei suoi obiettivi di payout, e
sostengono il mercato.
    ** I titoli finanziari fanno progressi mentre i rendimenti
delle obbligazioni crescono in vista delle previsioni
sull'inflazione nella zona euro, che dovrebbero mostrare un
rialzo dei prezzi. 
    ** I titoli energetici sono più deboli e gli investitori
hanno tirato il fiato in vista del meeting dell'Opec a Vienna,
in cui i produttori di petrolio dovrebbero estendere il taglio
all'offerta che ha aiutato a spingere verso l'alto i prezzi del
greggio nel corso di quest'anno. 
    **Le major del petrolio BP, Shell e Statoil
 registrano flessioni dallo 0,3 allo 0,7%. Le azioni del
settore sono rimaste indietro rispetto alla robusta crescita nei
prezzi del greggio, e questa settimana gli strategist di Goldman
Sachs hanno detto che gli investitori sperano che ciò possa
significare maggiore potenziale di rialzo per il settore, che
nel 2017 ha avuto una performance non all'altezza. 
    ** "Molte compagnie petrolifere hanno compiuto grandi passi
avanti nel rimettere in sesto i loro bilanci", dice ancora
Carrier di RBC, facendo riferimento alla mossa di pagare di
nuovo i dividendi in contanti compiuta da Shell questa
settimana.  "Chiaramente abbiamo svoltato l'angolo e se i prezzi
del petrolio dovessero continuare a essere forti dovremmo
aspettarci che ciò si rifletta nel prezzo delle azioni". 
    ** I titoli tech sono il peso maggiore per i mercati, dopo
che la paura di un picco ha spinto il settore verso il basso sul
mercato asiatico e statunitense. 
    **Il chipmaker e fornitore di iPhone ams, che
quest'anno è cresciuto del 240%, è in calo, mentre il fornitore
di software bancari Temenos e il produttore di
videogame Ubisoft sono scivolati dal 3,3 al 3,6%. 
    ** Globalmente nel corso di questa settimana i chipmaker
hanno vacillato, dopo una nota di Morgan Stanley che spiegava
come il super-ciclo dei chip di memoria possa essere vicino a un
picco, e mentre mntre per alcuni operatori ci sarebbe il rischio
di una bolla. 
    ** "Non sono sicuro che qualcuno possa dire che si tratta di
una bolla. Le compagnie stanno generando buoni profitti o stanno
mettendo le basi per una crescita di buoni profitti", ha detto
Andrew Milligan, che guida la investment strategy a Standard
Life. 
    ** L'operatore di borsa Euronext nel frattempo
guida i guadagni, con un più 3% dopo l'acquisizione della borsa
irlandese per 137 milioni di euro. 
    ** Carrier di RBC ha detto che prevede una ripresa delle
fusioni e delle acquisizioni nel 2018, grazie a una economia
forte e a una disponibilità del credito. 
    
         
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni,  grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon  la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below