November 27, 2017 / 12:30 PM / a year ago

A Eni 48% blocco onshore Cabinda North in Angola di cui diventa operatore

MILANO, 27 novembre (Reuters) - L’AD di Eni, Claudio Descalzi, e il Presidente del Consiglio di Amministrazione di Sonangol, Carlos Saturnino, hanno siglato un accordo che assegna alla major italiana il 48% dei diritti del blocco onshore di Cabinda Northin Angola, di cui Eni diventa anche operatore.

E’ quanto si legge in un comunicato.

Il blocco Cabinda North, di cui Eni controllava in precedenza il 15%, si trova in un bacino petrolifero poco esplorato nel nord del Paese, spiega la nota.

Oltre a questo, le due aziende hanno firmato un Memorandum of Understanding per la definizione di progetti congiunti su tutta la catena del valore dell’energia.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below