November 22, 2017 / 7:59 AM / 9 months ago

BORSE ASIA-PACIFICO tutte in rialzo su crescita globale

 INDICI                      ORE  8,09    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                   568,76       0,58     426,67
 TOKYO                       22.523,15    0,48     19.114,37
 HONG KONG                   30.023,77    0,69     22.000,56
 SINGAPORE                   3.436,16     0,37      2.880,76
 TAIWAN                      10.822,59    0,40      9.253,50
 SEUL                        2.540,51     0,39      2.026,46
 SHANGHAI COMP               3.430,55     0,59      3.103,64
 SYDNEY                      5.986,41     0,38      5.665,79
 MUMBAI                      33.554,17    0,23     26.626,46
 
    
    22 novembre (Reuters) - I mercati azionari dell'area Asia-Pacifico sono in
rialzo, in sintonia con l'andamento delle borse mondiali grazie alla forte
crescita globale e al miglioramento degli utili societari, mentre il prezzo del
petrolio si è avvcinato a un recente picco da due anni e mezzo.
    ** Alle 8,10 ora italiana, l'indice MSCI, che non comprende
la borsa giapponese, guadagna lo 0,58%. TOKYO ha chiuso in rialzo dello
0,48%. Tutte le borse della regione sono in attivo, un caso raro.
    ** L'indice MSCI è stato quest'anno in rialzo per la maggior parte del
tempo, registrando una perdita mensile solo una volta nel 2017. Dall'inizio
dell'anno è in crescita del 33%, secondo miglior risultato dal +68% del 2009.
    ** L'indice Hang Seng di Hong Kong ha guadagnato finora il 35,5% su anno, il
cinese CSI 300 il 27,4%.
    ** Ieri a Wall Street l'indice S&P 500 ha registrato una chiusura da record.
     ** Andrew Swan, head of Asian and global EM equities di BlackRock
Investment, parla di "espansione economica globale sincronizzata e sopra il
trend e di crescita robusta dei profitti nei mercati emergenti, guidata
dall'Asia".
    ** "Crediamo che questi fattori abbiano ancora il potenziale per spingere i
prezzi dei titoli ancora più in alto, anche se non al tasso attuale o in linea
retta".
    ** Ma alcuni gestori cominciano a manifestare nervosismo, mentre cresce il
consenso su una tendenza 'toro' per i mercati: "Una bassa volatilità... con un
posizionamento piuttosto estremo è una combinazione pericolosa, che recentemente
abbiamo paragonato a danzare sul bordo di un vulcano", dice Societe Generale in
una nota, prevedendo che l'S&P 500 cadrà a 2.000 punti entro il 2019 rispetto ai
2.599 attuali.
    ** HONG KONG ha superato oggi in corso di seduta quota 30.000 punti,
per la prima volta in 10 anni, e guadagna lo 0,6% circa, grazie soprattutto al
comparto energetico. Prada segna +2,5%. SHANGAI chiude a
+0,6%. Dall'inizio dell'anno l'indice è cresciuto del 9,89%.
    ** SYDNEY ha chiuso a quasi +0,4% grazie ai titoli minerari e a
quelli dell'energia.
    ** SINGAPORE ha toccato i massimi da due anni e mezzo e segna +0,4%,
stesso incremento per TAIWAN, mentre MUMBAI cresce dello 0,2%. 
    ** SEUL è in rialzo e la moneta locale, il won, si rafforza ai
massimi di due anni e mezzo.
    
     
    Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below