November 3, 2017 / 10:18 AM / 8 months ago

Banche, presto giudizi Bce su piani Npl, poi eventuale decisione su stock - Angeloni a Sole

MILANO, 3 novembre (Reuters) - La Bce invierà nelle prossime settimane le lettere alle banche vigilate con le valutazioni dei piani individuali di smaltimento dei crediti deteriorati e sulla base di queste analisi potrà eventualmente prendere, entro il primo trimestre del 2018, delle decisioni anche sulla gestione degli stock di Npl.

E’ quanto spiega Ignazio Angeloni, membro del consiglio del meccanismo di vigilanza unico della Bce, in un’intervista al Sole 24 Ore.

“Sugli stock non abbiamo ancora deciso niente. Entro il primo trimestre faremo una valutazione, che si baserà sull’analisi, non ancora conclusa, dei piani individuali della riduzione degli stock presentati dalle singole banche”, ha detto Angeloni.

Il consigliere di vigilanza delinea dunque come la Bce intende procedere sul tema deteriorati dopo le proposte avanzate con l’addendum che, ribadisce, “riguarda solo i crediti che diventeranno Npl nel futuro (dal 2018 in avanti), non le consistenze” e che hanno provocato timori e polemiche. “È possibile che alcuni di questi piani non siano soddisfacenti. Nelle prossime settimane invieremo lettere alle banche con le nostre valutazioni, e la questione sarà oggetto di dialogo con le banche stesse, caso per caso”, spiega.

“Si vedrà solo alla fine di questo processo se, per avere un trattamento omogeneo, sia opportuno chiarire le nostre aspettative anche sullo smaltimento delle consistenze”.

Nell’addendum, pubblicato ai primi di ottobre e messo in consultazione, la Bce indica alle banche una copertura graduale dei crediti non garantiti in due anni e di quelli garantiti in sette anni. La data finale della consultazione è fissata al prossimo 8 dicembre.

Angeloni riconosce che nel sistema bancario italiano c’è stato un “netto miglioramento” negli ultimi mesi con i crediti deteriorati che si stanno riducendo grazie anche alla ripresa dell’economia e a diverse operazioni di cessione.

E sulle critiche riguardo al rischio di introdurre un nuovo elemento di difficoltà per il sistema bancario italiano e per la ripresa del paese legato alla stretta sui deteriorati, sottolinea come “sembra ci si stia dimenticando troppo in fretta dei problemi che abbiamo avuto in questi anni a causa della mole di crediti deteriorati nei portafogli delle banche”.

E’ inoltre auspicabile l’introduzione, da parte dei paesi maggiormente interessati dagli Npl, di procedure giudiziali o extra-giudiziali più efficaci e tempestive sul recupero crediti e liquidazione delle garanzie.

La Bce inoltre dedica molta attenzione anche ai rischi di mercato e alle esposizioni agli asset finanziati meno trasparenti e illiquidi, questione più all’evidenza di altri sistema bancari, e non solo ai crediti deteriorati, dice.

In merito alle polemiche che la Bce, con l’addendum, sia andata oltre le proprie competenze Angeloni spiega come “il regolamento del Meccanismo unico di vigilanza, all’articolo 16, prevede che uno degli strumenti a disposizione nell’ambito del secondo pilastro riguardi le politiche di accantonamento a titolo prudenziale”.

Le proposte Bce sono inoltre in linea con le iniziative dell’Ecofin, secondo Angeloni.

Sulle tematiche che riguardano la vigilanza l’economista sottolinea infine la necessità di “evitare posizioni nazionalistiche o antagonistiche di principio”.

“Nella Bce, tutti i componenti degli organi decisionali - il consiglio di vigilanza e il consiglio direttivo - sono tenuti per mandato a perseguire obiettivi e interessi europei. Quindi, se per ipotesi qualcuno difendesse interessi nazionali in quelle sedi, andrebbe contro la legge”, conclude.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below