November 2, 2017 / 1:16 PM / 8 months ago

Francia, imposta aziende una tantum per compensare cancellazione tassa su dividendi

PARIGI, 2 novembre (Reuters) - Le grandi società francesi saranno costrette a pagare quest’anno un’imposta una tantum per compensare una tassa sui dividendi cancellata dai tribunali Ue e francesi.

Lo ha riferito il portavoce del governo Christophe Castaner.

Il governo imporrà una tassa del 15% alle società con ricavi superiori a un miliardo di dollari e del 30% a quelle che li hanno superiori ai tre miliardi, ha riferito Castaner dopo un consiglio dei ministri.

Il buco nel bilancio provocato dall’imposta cancellata avrebbe messo in pericolo le ambizioni del presidente francese Emmanuel Macron di portare il deficit di bilancio del settore pubblico in linea con le regole Ue, consentendo alla Francia di uscire dalla procedura per deficit eccessivo a cui è attalmente sottoposta.

Il governo socialista dell’ex-presidente Francois Hollande aveva introdotto nel 2012 un tassa del 3% sui dividendi delle società per incoraggiarle a re-investire gli utili, ma società come la compagnia assicuratrice Axa e la tlc Orange hanno con successo fatto ricorso.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below