October 24, 2017 / 1:32 PM / a year ago

In 2016 Poste Italiane è il primo datore di lavoro in Italia - studio

MILANO, 24 ottobre (Reuters) - Con 141.246 dipendenti Poste Italiane è il primo datore di lavoro in Italia dal 2016, anno in cui Exor (con i suoi 303.500 addetti di cui solo un quarto circa rimasti sul territorio nazionale) è diventata olandese. Al secondo e terzo posto ci sono Luxottica e Ferrovie dello Stato che, a differenza della numero uno che vede ridursi il personale dell’1,7% sul 2015, aumentano l’organico rispettivamente del 4,2% (a 82.282 unità) e dell’1,7% (a 70.180 unità).

E’ quanto emerge dalla 52esima edizione della classifica delle principali società italiane a cura dell’area studi di Mediobanca che vede Enel primo gruppo industriale italiano con ricavi per 69,1 miliardi dopo due anni di supremazia di Exor e undici anni di primato di Eni, che paga il minibarile e scivola in seconda posizione. Il terzo e il quarto maggiore gruppo italiano - GSE e Fca Italy - hanno un giro d’affari di meno della metà di Enel.

Lo studio individua anche 11 società “dinamiche”, che cioè hanno incrementato il fatturato di almeno il 20% rispetto al 2015 e ai livelli pre-crisi del 2007 anche attraverso acquisizioni. Si tratta di imprese medie e medio-grandi a vocazione internazionale come ECM (segnaletica ferroviaria), SPW Sportswear Company (a cui fa capo il marchio Stone Island e partecipata dal fondo sovrano di Singapore Temasek) e Rondine (ceramiche); di dimensioni maggiori Fila, FIS (farmaceutica), Aboca (integratori a base di erbe biologiche), Stevanato Group (packagine per la farmaceutica), Cereal Docks (trasformazione cereali e semi oleosi), P&R (chimica-farmaceutica), Furla (pelletteria) e A.Agrati (componenti di fissaggio per settore automotive).

A livello di settore, la classifica per fatturato del sistema moda (abbigliamento, tessile, pelli e calzature, occhiali, gioielli) vede in testa Luxottica (9 miliardi circa) seguita da Prada (3,18 miliardi) e Giorgio Armani (2,5 miliardi). Fra i big dell’alimentare, considerando solo le società italiane, al primo posto si trova Parmalat (6,5 miliardi circa), seguita da Cremonini (3,6 miliardi), Barilla (3,4 miliardi), Veronesi Holding (Aia, Negroni, Aequilibrium) (2,8 miliardi) e Ferrero (2,67 miliardi). Nella configurazione della holding lussemburghese Ferrero è il primo gruppo alimentare a controllo italiano con 10,3 miliardi di ricavi. Mondadori guida la classifica degli editori con un giro d’affari di 1,26 miliardi. Supermarkets Italiani (Esselunga) è il primo operatore italiano della grande distribuzione con 7,5 miliardi (anche se l’aggregato delle maggiori cooperative a marchio Coop farebbe emergere un gruppo più grande, da 11,2 miliardi); ma il totale degli interessi italiani riconducibili alla famiglia francese Mulliez (Auchan-Simply, Decathlon e Leroy Merlin fra gli altri) pesa per 7,7 miliardi, facendone il primo gruppo straniero nella Gdo attivo in Italia. Mediaset (3,6 miliardi) è prima fra le TV dove Rai (2,78 miliardi) torna a precedere Sky (2,7 miliardi) grazie ad un incremento dei ricavi del 12,9% dovuto all’effetto canone.

L’indagine di Mediobanca interessa 2.565 bilanci di imprese dell’industria e dei servizi con almeno 50 milioni di fatturato, 243 holding di partecipazioni, 27 sim, 31 società di leasing, 43 di factoring e credito al consumo, 513 banche e 122 assicurazioni.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below