October 20, 2017 / 2:19 PM / 10 months ago

PUNTO 1-Cattolica esclude aumento capitale, spa non sul tavolo del cda - Bedoni

(Cambia titolo, aggiunge altri dettagli, dichiarazioni)

CERNOBBIO, 20 ottobre (Reuters) - Cattolica Assicurazioni esclude l’ipotesi di un aumento di capitale per finanziare il possibile accordo di bancassurance con Banco Bpm per il quale sono in corso trattative in esclusiva, così come un ingresso nel capitale dell’istituto.

Lo ha detto il presidente delle compagnia veronese Paolo Bedoni, aggiungendo che la trasformazione in spa non è all’ordine del giorno del Cda.

“No, assolutamente”, ha risposto Bedoni a margine del forum di Coldiretti a chi gli domandava se la possibile partnership con Banco Bpm potesse preludere ad un ingresso nel capitale dell’istituto guidato da Giuseppe Castagna.

“E tantomeno ad un aumento di capitale”, ha aggiunto. Lo scorso martedì Banco Bpm ha concesso a Cattolica Assicurazioni una esclusiva di due settimane per un accordo di partnership nella bancassicurazione che prevede l’acquisizione di una quota di maggioranza di Popolare Vita e Avipop Assicurazioni.

Pur giudicando positivamente l’operazione dal punto di vista strategico, qualche analista ritiene che le valutazioni apparse sulla stampa siano piuttosto generose e non ha escluso un aumento di capitale se l’intesa venisse chiusa ai prezzi indicati dalle indiscrezioni

In particolare, secondo le ultime indiscrezioni, la compagnia assicurativa punterebbe all’acquisizione di una quota fino all’80% della joint venture sul fronte Vita e Danni valorizzando l’intero pacchetto 1,2-1,4 miliardi di euro.

Quanto all’ipotesi di trasformazione della governance della compagnia dall’attuale sistema cooperativo a spa, Bedoni ha dichiarato che “non è sul tavolo del consiglio di amministrazione”.

“Sicuramente un approfondimento di quelle che sono le evoluzioni entro il modello di un sano equilibrio tra soci e azionisti è un tema che guarderemo con attenzione”, ha proseguito.

“Cattolica è sempre stata aperta al mercato, molto angolata al territorio dal punto di vista dei rapporti”, e per quanto riguarda possibili interventi nella governance “sono questioni a cui noi non possiamo non guardare, però siamo molto seri e coerenti con il modello che è stato valutato per la sua sana gestione e solidità patrimoniale”.

Il riferimento è anche all’ingresso nel capitale di Berkshire Hathaway di Warren Buffett, che ha rilevato il 9% della compagnia da Banca Popolare di Vicenza, in liquidazione coatta amministrativa.

“E’ un investitore che interviene sulle imprese sane,con una governance chiara e che puntano a prospettive di sviluppo. Il suo ingresso chiude definitivamente un’epoca e toglie incertezza sul titolo Cattolica. E’un riconoscimento di un percorso che abbiamo fatto in tutti questi anni e soprattutto nell’ultimo periodo”, conclude Bedoni.

(Andrea Mandalà)

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below