September 27, 2017 / 2:53 PM / 9 months ago

PUNTO 1-Pirelli verso prezzo in parte bassa range Ipo, non vale oltre 6,7 mld

(Aggiunge commento broker)

di Elisa Anzolin

MILANO, 27 settembre (Reuters) - L’Ipo di Pirelli si avvia a essere prezzata nella parte bassa della forchetta indicativa originaria e a sbarcare in Borsa il prossimo 4 ottobre con una valutazione che non andrà oltre i 6,7 miliardi di euro, rispetto al massimo di 8,3 miliardi previsto inizialmente.

Secondo quanto si legge in una comunicazione inviata dai bookrunner agli investitori, a un giorno dalla chiusura dell’offerta la forchetta di prezzo dell’Ipo Pirelli è stata ristretta a 6,5-6,7 euro, rispetto al range indicativo di 6,3-8,3 euro. Il book è coperto all’interno di questo range.

A questi prezzi, gli azionisti potrebbero raccogliere fino a 2,345 miliardi (2,68 miliardi nel caso di integrale esercizio della greenshoe).

L’offerta si chiuderà domani e il pricing è atteso venerdì.

In uno studio pubblicato la scorsa settimana, facendo riferimento all’iniziale forchetta di prezzo, un broker italiano sottolineava che le valutazioni chieste dalla società erano elevate, anche considerati una serie di rischi, e spiegava che anche nel caso venga prezzata nella parte bassa della forchetta, l’upside del titolo una volta quotato sarebbe limitato.

Il broker metteva in evidenza che la società è oggi più piccola, meno ciclica e più redditizia rispetto a due anni fa, ma la valutazione iniziale, a metà range, dava uno sconto contenuto rispetto a Nokian e un consistente premio rispetto a Michelin.

“Abbiamo guardato alla valutazione di Pirelli da diverse prospettive e solo nei casi più ottimisti c’è qualche upside alla parte bassa del range proposto”, spiegava il broker.

Oltre alle alte valutazioni, a preoccupare gli investitori sono i rischi collegati all’alto debito e l’overhang che potrebbe derivare da un eventuale uscita dei soci russi, che hanno un lock up più ridotto rispetto agli altri azionisti.

Il broker metteva in evidenza anche il “discutibile” bonus plan: in particolare il fatto che i due bonus previsti per il management a breve e medio termine non sono legati ai movimenti dei titoli e che, una volta avvenuta la quotazione, il top management riceverà un bonus che potrà valere fino al 2% dell’equity value distribuito in un arco di 24 mesi.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below