September 6, 2017 / 6:50 AM / 9 months ago

BORSE ASIA-PACIFICO in calo su scia Wall Street, Corea

 INDICI                        ORE  8,27    VAR %    CHIUS. 2016
 ASIA-PAC.                     528,73       -0,50    426,67
 TOKYO                         19.357,97    -0,14    19.114,37
 HONG KONG                     27.580,46    -0,58    22.000,56
 SINGAPORE                     3.231,54     -0,61     2.880,76
 TAIWAN                        10.547,86    -0,66     9.253,50
 SEUL                          2.319,96     -0,29     2.026,46
 SHANGHAI COMP                 3.382,73     -0,05     3.103,64
 SYDNEY                        5.689,70     -0,29     5.665,79
 MUMBAI                        31.651,55    -0,50    26.626,46
 
    6 settembre (Reuters) - L'azionario dell'area Asia-Pacifico risulta oggi in
calo, sulla scia di Wall Street e mentre il dollaro è sulla difensiva.
    L'indice regionale perde lo 0,5% a 528,73 punti, mentre
TOKYO, che non è incluso, ha chiuso in calo dello 0,14%.
    Ieri l'ambasciatore nordcoreano all'Onu ha detto che Pyongyang è pronta a
inviare "altri pacchi regalo" agli Stati Uniti, mentre le potenze mondiali
stanno cercando una risposta ai nuovi test nucleari del regime.
    "I rischi che provengono dalla penisola coreana hanno un ampio impatto,
soprattutto in Estremo Oriente, ma dopo alcuni giorni gli effetti cominciano a
svanire in altre regioni, come i mercati emergenti", dice Kota Hirayama, senior
market economist di SMBC Nikko Securities.
    I mercati emergenti rivolgeranno probabilmente la loro attenzione sulla
riunione di politica monetaria della Bce, domani, e su quella dell'Open Market
Committee della Federal Reserve Usa il 19 e 20 settembre, aggiunge Hirayama.
    "Il flusso stabile di fondi di investimento stranieri nei mercati emergenti
ha mostrato segni di indebolimento ultimamente. L'eurozona e la politica
monetaria Usa potrebbero avere un peso importante nel determinare i flussi".
    SYDNEY ha chiuso in calo dello 0,3%, mentre le tensioni nella
penisola coreana continuano a spaventare gli investitori. Pesa anche la
performance negativa del settore bancario, mentre il Pil trimestrale è cresciuto
sotto le attese.
    SHANGHAI è praticamente piatta, mentre i settori che nei giorni
scorsi erano andati meglio, come quello finanziario e quello immobiliare,
risentono delle prese di profitto. HONG KONG risente soprattutto della
crisi coreana e cala di oltre lo 0,6%, Prada cede lo 0,36%.
    SINGAPORE guadagna lo 0,4%. A spingere il listino è l'indice PMI
sulla manifattura di agosto, salito a 51,8 da 51 in luglio.
    SEUL < perde lo 0,3% sui timori nella crisi con il regime
nordcoreano, ma pesano anche le vendite di auto sudcoreane in Cina.
    SINGAPORE perde lo 0,6%, soprattutto a causa del comparto
finanziario.
    
     
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana  con quotazioni, 
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon  la
parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below