September 1, 2017 / 11:16 AM / a year ago

Generali, conversione bond Carige non a odg, da cessioni "almeno 1 mld"-Ceo

MILANO, 1 settembre (Reuters) - La conversione in azioni del bond subordinato detenuto da Generali in Banca Carige non è all’ordine del giorno.

Lo ha detto il Ceo Philippe Donnet a margine del Forum Ambrosetti di Cernobbio.

“Non è all’ordine del giorno. Siamo concentrati sul nostro ruolo di secondo azionista di Mps”, ha detto Donnet.

Generali è diventata seconda azionista di Monte dei Paschi con il 4,32% nell’ambito della ricapitalizzazione precauzionale dell’istituto senese che ha visto anche la conversione in azioni dei bond subordinati.

Anche Carige potrebbe lanciare, nell’ambito del rafforzamento patrimoniale previsto, un’analoga operazione di conversione dei bond subordinati. Generali ha bond subordinati Carige per 80 milioni.

Donnet ha poi aggiunto che il processo di uscita dai paesi non ritenuti attraenti “sta andando avanti e c’è molto interesse” per gli asset messi in vendita.

“Sono fiducioso di raggiungere almeno il miliardo” previsto nel piano, ha aggiunto.

(Gianluca Semeraro)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below