June 23, 2017 / 1:26 PM / a year ago

Aquafil punta a crescere anche per vie esterne, focus su marchio Econyl

MILANO, 23 giugno (Reuters) - La business combination tra Space 3 e Aquafil doterà la società produttrice di fibre sintetiche di circa 45 milioni di capitali freschi, che le permetteranno di accelerare sulla crescita, sia a livello organico, spingendo soprattutto sul marchio Econyl, che tramite acquisizioni.

E’ quanto emerso dalla presentazione a stampa e operatori finanziari dell’operazione, che vedrà l’acquisizione da parte della Spac Space 3 di una quota della società per 108 milioni (permettendo così l’uscita degli investitori finanziari TH Fides e La Finanziaria Trentina), la successiva fusione con un apporto di 45 milioni da parte della Spac e infine la quotazione sullo Star a novembre (il 13, secondo le attese). “L’operazione consentirà alla società di guardarsi intorno, in maniera aggressiva, per accelerare sulle prospettive di crescita, anche per via extraorganica”, ha spiegato Roberto Italia, uno dei promotori di Space 3.

Aquafil, attiva soprattutto nella produzione di filo per pavimentazione tessile (circa 80% del fatturato), come ad esempio la moquette, nel 2016 ha realizzato circa 483 milioni di ricavi, 65 milioni di Ebitda, 21 milioni di utile netto, con un indebitamento netto di 156 milioni. L’azienda, con una forte presenza a livello internazionale, punta ad avere 515-540 milioni di ricavi nel 2017, con un Ebitda intorno ai 70-73 milioni.

“Non è la prima volta che accarezziamo l’idea di andare in Borsa”, ha risposto a un analista il presidente e AD Giulio Bonazzi, che è anche il principale azionista del gruppo.

“Negli ultimi 10 anni abbiamo collaborato con diversi private equity. Avevamo una (opzione) call sulle azioni o potevamo permettere l’exit dei fondi con la quotazione in Borsa. Non volevamo usare la call per non creare troppo indebitamento”, ha aggiunto Bonazzi, sottolineando che l’operazione così strutturata permetterà alla società una crescita rapida, anche attraverso acquisizioni.

La società punta inoltre a un forte sviluppo del sistema Econyl, che permette la produzione di nylon 6 da materie rigenerate.

A questo proposito, Carlo Pagliani, uno dei promotori della Spac, ha detto sarebbe un bel traguardo se si potesse arrivare entro 5/7 anni al 100% di ‘circolarità’, ovvero avere tutti i prodotti da materiali rigenerati. Al mometo Econyl rappresenta il 30% del fatturato.

(Elisa Anzolin)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below