June 8, 2017 / 9:22 AM / a year ago

Banche venete, con risoluzione Fondo tutela depositi avrebbe onere di 11 mld - fonti

MILANO, 8 giugno (Reuters) - Se il tentativo di salvare Popolare Vicenza e Veneto Banca attraverso una ricapitalizzazione precauzionale non dovesse andare in porto, la risoluzione comporterebbe un onere a carico del Fondo a tutela dei depositi, e quindi dell’intero sistema bancario, di circa 11 miliardi.

Lo riferiscono due fonti a conoscenza della situazione.

Per disinnescare questo rischio, le banche italiane stanno iniziando a valutare la possibilità di un intervento pro-quota per colmare la richiesta da parte della Ue di capitale privato (1,2 miliardi) preliminare all’intervento dello stato.

L’operazione, cui starebbe lavorando in prima persona il Ceo di UniCredit Jean Pierre Mustier che avrebbe attivato contatti con il governo e le autorità Ue, richiede però la partecipazione dell’intero sistema bancario, dice una delle due fonti.

Le due banche venete a fine 2016 avevano 24 miliardi in conti correnti e depositi vincolati.

(Paola Arosio, Stefano Bernabei)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below