June 6, 2017 / 3:16 PM / a year ago

Vivendi punta a piena disponibilità partecipazioni Tim e Mediaset - fonti

* Vivendi punta a piena disponibilità quote in Mediaset, Tim

* Voterà ad assemblea Mediaset con quota non superiore 9,9%

* Ricorso al Tar contro provvedimento AgCom atteso entro 18 giugno

MILANO, 6 giugno (Reuters) - Vivendi intende ottenere l’annullamento della delibera dell’AgCom, che ha chiesto al gruppo francese di alleggerire la posizione in Mediaset o nella controllata Telecom Italia (Tim), al fine di avere piena disponibilità delle sue partecipazioni italiane, secondo due fonti vicine alla vicenda.

Una fonte dice che il ricorso al Tar contro la delibera AgCom è atteso entro il 18 giugno.

Vivendi, nel suo ricorso al tribunale amministrativo, argomenterà che non controlla Mediaset e che la delibera AgCom potrebbe essere vista come un ostacolo alla convergenza tra media e telecomunicazioni, che è la direzione che i mercati in questione stanno prendendo in tutto il mondo.

Vivendi non ha come obiettivo ottenere un provvedimento di sospensiva, ma punta al giudizio di merito, che deciderà la legittimità o meno della delibera AgCom.

Nel frattempo il gruppo intende attenersi in modo stretto alle richieste dell’autorità. Quindi non voterà con una quota superiore al 9,99% del capitale all’assemblea Mediaset del 28 giugno e proseguirà nei colloqui con AgCom, sulle modalità attuative della limitazione dei diritti di voto in Mediaset al fine di trovare al più presto un accordo.

Inoltre, dice una seconda fonte vicina alla vicenda, sul fronte antitrust l’Unione europea, quando ha sancito il controllo ‘de facto’ di Vivendi su Tim, ha già considerato che i francesi hanno una quota in Mediaset e, per sanare la siutuazione sul fronte della concentrazione, ha imposto la cessione di Persidera da parte di Tim.

La vendita di Persidera risolverebbe quindi anche i problemi sul fronte antitrust della posizione in Mediaset.

La prima fonte è della stessa opinione e dice che il provvedimento Ue ha già imposto i limiti antitrust al possesso di una partecipazione rilevante in Mediaset.

Non è stato possibile avere un commento da Vivendi. Mediaset dice che, come sua abitudine, non commenta ipotesi di stampa.

Vivendi detiene il 29,9% dei diritti di voto di Mediaset contro il 41% circa della Fininvest della famiglia Berlusconi e detiene il 23,9% di Tim.

L’antitrust Ue ha sancito il controllo “de facto” su Tim, imponendo alla società la cessione di Persidera.

(Stefano Rebaudo)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below