9 giugno 2016 / 15:44 / 2 anni fa

PUNTO 3-Berlusconi sarà operato a cuore aperto, "ha rischiato di morire"

(Aggiunge dettagli)

di Ilaria Polleschi

MILANO, 9 giugno (Reuters) - L‘ex premier Silvio Berlusconi ha rischiato di morire per un‘insufficienza aortica grave e sarà sottoposto entro la metà della prossima settimana a un intervento chirurgico a cuore aperto all‘ospedale San Raffaele di Milano.

Lo ha detto oggi il suo medico personale, Alberto Zangrillo, precisando che dopo l‘operazione per sostituire la valvola aortica, che sarà effettuata dal professore Ottavio Alfieri, Berlusconi “inizierà un periodo di riabilitazione che nel giro di un mese potrà riconsegnarci un uomo con una vitalità anche migliore di prima”.

Il quattro volte presidente del consiglio è arrivato in ospedale domenica sera, una volta rientrato da Roma dove ha votato per le amministrative, dopo che lo scompenso cardiaco si è manifestato “in modo evidente” nella notte precedente.

Zangrillo ha sottolineato che Berlusconi, che compirà 80 anni a settembre, “ha rischiato la vita”.

“Ha rischiato di morire, era davvero in condizioni molto severe, preoccupanti e ne era consapevole”.

RISCHIO MORTALITÀ DEL 2-3%

Il medico ha aggiunto che i due giorni di accertamenti, conclusi ieri, hanno “consentito di identificare in modo esatto e certo un‘insufficienza aortica di grado severo”, che rende dunque necessaria la sostituzione della valvola aortica.

“Si tratta di un intervento di cardiochirurgia convenzionale, che comporta la circolazione (sanguigna) extracorporea, l‘approccio diretto da parte del cardiochirurgo al cuore, la sostituzione con una valvola di tipo biologico”, ha spiegato il medico durante una conferenza stampa, aggiungendo che si seguirà “un protocollo assolutamente ordinario, schedulato, e che nel giro di pochi giorni ci sarà la ripresa”.

Il rischio di mortalità in un intervento del genere è di circa il 2-3%, mentre quella per la patologia in sé, se non curata, sale a circa il 10% entro un anno.

Stamani, la portavoce di Forza Italia aveva escluso l‘ipotesi di un‘operazione chirurgica.

L‘insufficenza aortica si ha quando la valvola del cuore non funziona bene e il sangue che dal ventricolo va nell‘aorta può tornare in parte nel ventricolo, deteriorando alla lunga la pompa cardiaca.

“CORAGGIO E DETERMINAZIONE”

Berlusconi, che oggi ha ricevuto la visita dei figli Marina e Luigi, sta vivendo il momento con “grande coraggio e grande determinazione”.

“Esaurita la fase di comprensione e metabolizzazione, non ha avuto il minimo dubbio e si è affidato completamente a noi”, ha continuato il medico.

A questo punto si può escludere che l‘ex-premier partecipi attivamente alla campagna per i ballottaggi comunali, mentre per il futuro, “anche se auspico che abbia intenzioni più divertenti che fare comizi, Berlusconi potrà tornare a fare quello che vuole”, ha sottolineato Zangrillo.

Oggi sono passati in ospedale Gianni Letta e l‘avvocato Niccolò Ghedini, che hanno trascorso diverse ore col leader di FI, oltre all‘AD del Milan Adriano Galliani e l‘ex-Pdl Dennis Verdini.

Intanto, una fonte vicina alla situazione ha detto a Reuters che il ricovero di Berlusconi non ha al momento ripercussioni sul negoziato in corso con un gruppo di investitori cinesi per la cessione di una quota di maggioranza del Milan, visto che non è richiesto il suo intervento diretto.

Il titolo Mediaset, che martedì alla notizia del ricovero era salito, oggi ha chiuso in calo dello 0,6%, in linea col mercato.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below