10 aprile 2015 / 10:19 / 3 anni fa

Monetario, tassi saldamente in negativo, sale eccesso con Tltro e Qe

MILANO, 10 aprile (Reuters) - Tassi a brevissimo ampiamente negativi sul mercato monetario, non lontano dal limite di -0,20% indicato dalla Bce, a fronte dell‘abbondante eccesso di liquidità nel sistema, alimentato da operazioni Tltro e quantitative easing.

Martedì scorso, comunicando i dati di marzo sul Qe, Francoforte ha confermato il sostanziale raggiungimento del target mensile di 60 miliardi di euro di acquisti, considerando titoli pubblici, covered bond e cartolarizzazioni .

ECCESSO SFIORA 400 MLD

Il tesoriere di una delle maggiori banche italiane indica una “fotografia” dell‘eccesso di liquidità nel sistema di circa 250 miliardi.

“Ma se ragioniamo sulle aspettative di sistema, considerando il benchmark negativo di 140 miliardi indicato per questa settimana, si arriva a sfiorare i 400 miliardi” spiega. “Questo spiega il livello attuale dei tassi: il limite inferiore è il -0,20% delle deposit facilities e talvolta capita di vedere sugli schermi prezzi che ci si avvicinano”.

Attorno alle 12,10 su General Collateral Italia l‘overnight tratta a -0,165%, il tom/next a -0,135% e lo spot/next a -0,120%.

“I tassi rimarranno su questi livelli, se non addirittura tenderanno ulteriormente verso il basso. Qualche movimento in controtendenza potrebbe esserci sui riversamenti fiscali o su uno scavalco del mese, ma per ora escluderei che possa riportare i tassi in positivo” prosegue il tesoriere.

I riversamenti fiscali di aprile sono in calendario a partire dal 20, con le sedute del 21 e del 23 su cui sono attesi i flussi più consistenti.

FONDI A LUNGO TERMINE

Nel finanziamento settimanale di martedì scorso la Bce ha assegnato fondi per 108,258 miliardi, a fronte dei 103,587 in scadenza.

I recenti dati di Bankitalia dicono peraltro che in marzo sono tornati a salire i finanziamenti in essere delle banche italiane presso la Bce. In particolare, dopo due mesi di calo (legato alla chiusura dei due Ltro) è tornata a salire l‘esposizione ai finanziamenti a lungo termine, a seguito della partecipazione al nuovo Tltro degli istituti italiani, che hanno ottenuto dalla Bce oltre 33 miliardi di fondi, circa un terzo dell‘intero importo collocato .

“I fondi dei Tltro prima o poi dovranno essere impiegati dalle banche e quindi progressivamente uscire dal conto dell‘extra liquidità” conclude l‘operatore. “Ma questo non si vedrà a breve e per ora questi fondi vanno ad ingrossare a fine giornata la cifra dei depositi overnight”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below