27 marzo 2015 / 19:03 / 3 anni fa

PUNTO 1-Yoox e Net-a-Porter di nuovo in trattative su fusione - fonti

(Aggiunge dettagli)

di Astrid Wendlandt

PARIGI, 27 marzo (Reuters) - I retailer di moda online Yoox e Net-a-Porter stanno tentando di riprendere le trattative di fusione che avevano avuto luogo più di un anno fa per poter affrontare meglio un‘agguerrita concorrenza, secondo quanto riferito a Reuters da fonti di settore.

Net-a-Porter, il cui valore è stimato tra 1,3 e 1,5 miliardi di euro, è una delle società in più rapida crescita del gruppo svizzero Richemont ma non ha ancora prodotto utili a causa dei significativi investimenti effettuati nella società.

Anche Yoox vanta una crescita a doppia cifra ed è in utile. La valutazione è relativamente simile a quella di Net-a-Porter con una capitalizzazione di mercato di 1,32 miliardi di euro.

“Questa volta potrebbe funzionare perché Net-a-Porter oggi è in forma migliore rispetto a come era un anno e mezzo fa e quindi è meglio posizionata per fare un‘operazione oggi che allora”, ha detto una delle fonti.

Richemont e Yoox non hanno rilasciato commenti.

Secondo le fonti una società nata dalla combinazione di Yoox e Net-a-Porter riuscirebbe meglio a gestire l‘aumento dei costi per la consegna dei pacchi così come l‘intensificarsi della competizione delle rivali online e dei grandi magazzini più esclusivi come Bergdorf Goodman e Saks Fifth Avenue, che hanno investito in modo significativo su contenuti e vendite via Internet.

I colloqui arrivano in un momento che vede la fondatrice di Net-a-Porter Natalie Massenet impegnata nelle ultime fasi di negoziazione con Richemont per il pagamento di una liquidazione che potrebbe raggiungere oltre 100 milioni di euro.

Le fonti sottolineano che Richemont potrebbe utilizzare questo payout come un incentivo per spingere Massenet ad accettare un accordo con Yoox che la manager era stata riluttante ad approvare nel 2013.

In questi giorni sono anche circolate indiscrezioni che Richemont stia pensando a vendere la controllata ad Amazon .

Il gruppo ha acquistato Net-a-Porter nel 2010 con un‘operazione che la valutava 392 milioni di euro.

Secondo le fonti Richemont vorrebbe liberarsi di Net-a-Porter in quanto non è considerata “core” per il gruppo e richiede ulteriori investimenti.

Richemont, aggiungono le fonti, starebbe considerando un‘operazione con Yoox in azioni piuttosto che in contanti. Una fusione con Yoox risolverebbe anche la questione del management di Net-a-Porter, che è senza AD dall‘uscita di Mark Sebba l‘anno scorso. L‘AD di Yoox Federico Marchetti, proseguono le fonti, potrebbe prendere le redini della nuova società.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below