April 24, 2020 / 4:34 PM / a month ago

PUNTO 1-Creval, assemblea approva azione responsabilità contro ex manager

(Aggiunge dettagli, dichirazione Fiordi)

MILANO, 24 aprile (Reuters) - L’assemblea di Credito Valtellinese ha approvato tutti i punti all’ordine del giorno inclusa l’azione di responsabilità nei confronti di ex amministratori e sindaci in carica nel periodo 2008-2016, tra cui l’ex presidente Giovanni de Censi e l’ex AD, Miro Fiordi.

In una nota l’istituto spiega che l’azione di responsabilità, approvata con il voto favorevole dell’88,72% del capitale presente, riguarda “fatti e/o atti di carattere gestorio con particolare riferimento ad operazioni di erogazione del credito in violazione dei principi di sana e prudente gestione”.

In particolare, si legge nella relazione del Cda sulle proposte in assemblea, si tratta di affidamenti a favore di società (Grattarola srl e MSV Holding) riconducibili direttamente e indirettamente a soggetti legati al gruppo valtellinese e che sarebbero stati concessi senza adeguate istruttorie e garanzie.

Un’ispezione della Banca d’Italia del giugno 2016, conclusa con una valutazione parzialmente sfavorevole, aveva peraltro rilevato carenze nella gestione del rischio di credito.

Secondo un’istruttoria svolta dalla stessa banca e da consulenti esterni, è emerso che dalle presunte violazioni di ex amministratori, ex membri del collegio sindacale e della direzione generale sono derivati danni quantificabili pari a 8,39 milioni di euro.

In una nota l’ex DG e AD Fiordi prende atto della decisione dell’assemblea, sottolineando che la vicenda in questione (ex mobilificio Grattarola dichiarata in fallimento nel 2013) “risale a dodici anni fa e, nel tempo, si sono pronunciati più volte gli uffici e le autorità competenti, sempre considerando pienamente legittime le delibere assunte”.

Sottolineando la scarsa affluenza all’assemblea, inferiore al 50%, Fiordi si dice convinto che “i giudici del Tribunale civile analizzeranno in maniera puntuale ogni aspetto della vicenda”.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno Creval ha approvato il raggruppamento delle azioni secondo il rapporto di 1 azione ogni 100 azioni esistenti che consentirà di apportare benefici in termini di volatilità e liquidità dell’azione

Inoltre l’assemblea ha dato il via libera al nuovo schema di remunerazione per i manager che vede l’innalzamento dell’incidenza della parte variabile su quella fissa fino ad un massimo di 2 a 1.

Secondo quanto si legge nella relazione del Cda l’innalzamento del rapporto “è declinato all’interno del gruppo Creval in modo tale da non impattare né sulla solidità del suo capitale, né sulla capacità del gruppo medesimo di continuare a rispettare tutte le regole prudenziali applicabili”

Andrea Mandalà, in redazione a Roma Francesca Piscioneri

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below