October 14, 2019 / 4:00 PM / 2 months ago

BORSA USA-Indici poco mossi, cala ottimismo su accordo commerciale Usa-Cina

14 ottobre (Reuters) - La borsa Usa interrompe la serie positiva in atto da tre sedute, in un quadro in cui i prezzi del greggio sono in calo del 2% e in cui crescono i dubbi su quanto velocemente si possa siglare un accordo commerciale parziale tra Cina e Stati Uniti annunciato venerdì.

** Le major energetiche come EXXON MOBIL e CHEVRON sono tra i titoli peggiori dell’indice S&P 500, con i prezzi del greggio che hanno invertito la tendenza positiva della scorsa settimana sulla cautela degli investitori per l’accordo commerciale.

** Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha dichiarato durante un’intervista all’emittente Cnbc di ritenere che se Cina e Stati Uniti non raggiungeranno un accordo commerciale per il 15 dicembre saranno imposti ulteriori dazi, nonostante si aspetti che un’intesa possa essere trovata per allora.

** I titoli di società con esposizione significativa alla Cina, tra le quali NVIDIA, ADVANCED MICRO DEVICES e MICRON TECHNOLOGY, perdono leggermente terreno dopo i rialzi di venerdì. L’indice Philadelphia Semiconductor perde lo 0,20%.

** Intorno alle 17,30 italiane il Dow Jones Industrial Average sale dello 0,05%, l’S&P 500 è piatto e il Nasdaq avanza dello 0,04%.

** Gli investitori guarderanno adesso ai risultati del terzo trimestre per valutare l’impatto sulle società americane della disputa commerciale e di un’economia interna fiacca.

** La stagione delle trimestrali inizierà domani, con le maggiori banche statunitensi che ci si aspetta registrino un calo dell’1,2% degli utili dovuto a tassi d’interesse in calo, una serie di quotazioni in borsa negative e le tensioni commerciali.

** CITIGROUP, GOLDMAN SACHS GROUP e WELLS FARGO perdono tra lo 0,03% e lo 0,4%. L’indice bancario dell’S&P 500 aveva registrato venerdì la migliore seduta in un mese.

** Nel complesso, gli analisti prevedono un calo degli utili del 3,2% per le società dell’S&P 500 nel trimestre rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, in base ai dati Ibes di Refinitiv.

** FASTENAL registra un -1% dopo che due broker hanno declassato il titolo. La società aveva registrato venerdì la sua miglior seduta in tre decenni dopo aver annunciato risultati forti.

** NIKE è in testa al Dow Jones dopo che Merrill Lynch ha rivisto al rialzo il rating a “neutral” da “underperform”.

** Il gruppo edile e d’ingegneria AECOM avanza del 5,5% dopo aver accettato di vendere la sua unità di servizi di gestione a una società di private equity per 2,4 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below