May 13, 2019 / 3:20 PM / 7 months ago

BORSA USA-Indici accentuano calo dopo contromossa Pechino su dazi

13 maggio (Reuters) - Gli indici principali di Wall Street perdono oltre il 2% nella seduta odierna dopo che la contromossa di Pechino nella battaglia con gli Usa sui dazi ha riacceso i timori che un nuovo round di ritorsioni reciproche tra i due Paesi possa spingere l’economia statunitense verso la recessione.

Protagonisti delle vendite i titoli tecnologici inclusi i produttori di chip, i giganti della manifattura e i retailer esposti con la Cina.

Il gruppo di titoli “FAANG” - Facebook, Amazon.com , Apple, Netflix e la controllante di Google, Alphabet - lascia sul terreno tra il 2% e il 5%.

Oggi il ministero delle Finanze cinese ha annunciato tariffe tra il 5% e il ​​25% su 5.140 prodotti degli Stati Uniti per un valore di circa 60 miliardi di dollari a partire dal 1° giugno, in risposta all’incremento dei dazi da parte Usa della scorsa settimana.

“Ogni aumento delle tariffe è un freno per l’economia globale e se trascina giù l’economia, trascinerà gli utili, quindi i mercati reagiranno”, ha commentato Art Hogan, capo stratega di mercato di National Securities a New York.

L’S&P 500 venerdì aveva registrato il peggior calo settimanale da dicembre, dato che Washington ha aumentato dal 10% al 25% le tariffe su prodotti cinesi del valore di 200 miliardi di dollari.

Le tensioni si sono riverberate sui mercati finanziari globali, con la curva dei rendimenti tra i bond Usa a tre mesi e 10 anni invertita per la seconda volta in meno di una settimana.

Un’inversione nella curva dei rendimenti è vista come un segnale classico che una recessione è in arrivo. Inoltre, rende i prestiti bancari meno redditizi. L’indice delle banche S&P cala del 2,7%.

Il titolo Boeing, sensibile alle tariffe, scende del 2,9% e Caterpillar del 4%.

L’indice chip di Philadelphia perde il 3,8%, dopo il -6% la scorsa settimana. Micron Technology, Intel e Qualcomm perdono tra il 2,6% e il 3,3%.

Alle 16.55 il Dow Jones Industrial Average cala di 518,98 punti, o il 2,00% circa, a 25,432; l’S&P 500 scende di 61,03 punti, o 2,12%, a 2.820,37 e il Nasdaq Composite cala di 219,42 punti, o 2,77%, a 7,697,52.

Le azioni di Uber Technologies sono in netto calo del 7% circa, dopo il -7,6% di venerdì nel suo primo giorno di negoziazione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below