May 7, 2019 / 10:57 AM / 5 months ago

PUNTO 1-EssilorLuxottica conferma guidance e sinergie dopo crescita ricavi trim1

(Riscrive con background e dettagli da call)

MILANO, 7 maggio (Reuters) - EssilorLuxottica archivia il primo trimestre con ricavi in crescita e conferma gli obiettivi di fine anno così come le sinergie di medio termine cercando di rassicurare il mercato che il primo produttore al mondo di lenti e occhiali continua a marciare nonostante lo scontro tra fronte italiano e fronte francese.

Il titolo, partito in lieve rialzo in scia ai conti, è però in calo di quasi l’1% intorno alle 12,30.

La crisi della governance paritetica pensata per i primi tre anni di vita della holding, nata solo sette mesi fa dalla fusione tra Essilor e Luxottica, ha toccato il culmine quando il primo azionista e presidente Leonardo Del Vecchio (31% dei diritti di voto) ha avviato un arbitrato internazionale contro la società e contro il vicepresidente Hubert Sagnières per presunte violazioni dell’accordo di integrazione. Ciascuno dei due fronti accusa l’altro di voler assumere il controllo del gruppo e si è arrivati a fine aprile alla nomina di un commissiario esterno ad hoc per gestire la questione dell’arbitrato in seno a un Cda profondamente spaccato.

La prossima settimana si terrà l’assemblea di bilancio di EssilorLuxottica. Diversi fondi e un’associazione francese di dipendenti chiederanno un allargamento del board nella speranza di sbloccare lo stallo, anche se l’attuale Cda invita a votare contro queste proposte perché contrarie agli accordi.

“Non facciamo commenti sulla governance perché non ci sono aggiornamenti in merito”, ha detto l’investor relator Veronique Gillet introducendo la call di oggi sulla trimestrale a cui hanno partecipato i due co-Cfo Stefano Grassi e Hilary Halper e il Ceo di Essilor International Laurent Vacherot. Nessuna risposta è arrivata agli analisti neanche sulla ricerca del nuovo Ceo o sui dettagli delle sinergie.

I manager hanno però sottolineato che il Comitato di Integrazione è “molto efficiente” e che il lavoro sulle sinergie è cominciato: in 3-5 anni sarà quindi centrato l’obiettivo di 420-600 milioni di impatto annuo sull’utile operativo tra aumento dei ricavi e ottimizzazione dei costi, hanno detto.

Confermati anche gli obiettivi a cambi costanti per il 2019 che prevedono, incluse le sinergie, un fatturato in crescita del 3,5-5% e un utile operativo adjusted in aumento di 0,8-1,2 volte rispetto alla crescita delle vendite.

Il primo trimestre ha registrato ricavi per 4,21 miliardi (+7,5% a cambi correnti, +3,7% a cambi costanti), con una crescita su base omogenea pari al 3,3%.

Il Nord America, che vale oltre la metà del fatturato del gruppo, ha visto una crescita delle vendite dell’1,2% a cambi costanti (+9,1% correnti); ha pesato tra l’altro un rallentamento del canale wholesale di Luxottica. I manager hanno però rimarcato agli analisti che non ci sono motivi di preoccupazione sull’andamento del business nella regione e che anzi lì gli effetti dell’integrazione sono particolarmente evidenti e promettenti.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below