January 31, 2019 / 4:44 PM / 8 months ago

Bce, inflazione 2019 viste ben sotto ultime proiezioni - Weidmann

FRANCOFORTE, 31 gennaio (Reuters) - L’inflazione della zona euro nel 2019 potrebbe disattendere di molto le stime dello staff Bce a causa del calo dei prezzi del greggio, mentre il processo di normalizzazione della politica monetaria da parte dell’istituto centrale richiederà probabilmente diversi anni.

Lo ha detto il presidente della Bundesbank Jens Weidmann, consigliere Bce, offrendo insieme un cupo outlook sull’economia tedesca.

“Da una prospettiva attuale, il calo dei prezzi del petrolio comporterà in particolare un’inflazione probabilmente in sensibile calo quest’anno rispetto a quanto previsto (dalla Bce) a dicembre”, ha affermato Weidmann.

Le ultime previsioni Bce, risalenti a dicembre, sull’infazione di quest’anno sono all’1,6% e sarannno riviste a marzo.

Relativamente all’economia tedesca Weidmann vede una contrazione più prolungata di quanto previsto con un Pil che potrebbe scendere “ben sotto il tasso potenziale del’1,9% nel 2019”.

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below