January 31, 2019 / 12:54 PM / 7 months ago

Tar ordina ad Apple stop a obsolescenza programmata iPhone in 60 giorni

ROMA, 31 gennaio (Reuters) - Il Tribunale del Lazio ha dato 60 giorni di tempo ad Apple per porre fine alla pratica di ridurre le funzionalità degli iPhone, attraverso il download di software di aggiornamento, accelerandone il deterioramento e la sostituzione.

Con un’ordinanza pubblicata oggi, il Tar ha respinto la richiesta di Apple di sospendere il provvedimento con cui l’Antitrust, lo scorso ottobre, ha inflitto alla società una multa di 5 milioni di euro per la pratica della cosiddetta obsolescenza programmata.

In particolare l’azienda chiedeva di congelare la parte del provvedimento dell’Autorità che vietava la diffusione o continuazione della pratica ritenuta commercialmente scorretta — con obbligo di comunicare all’Antitrust, entro 60 giorni, le iniziative prese in tal senso — e dell’obbligo di rettifica sul proprio sito.

I giudici hanno quindi rimandato Apple al giudizio di merito, che potrebbe tenersi, secondo fonti legali, il prossimo 17 luglio, quando il Tar discuterà di un analogo ricorso di Samsung.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below