May 25, 2018 / 2:05 PM / 24 days ago

Banco Bpm, pm Milano chiede archiviazione Castagna e Saviotti da inchiesta aggiotaggio

MILANO, 25 maggio (Reuters) - La procura di Milano ha chiesto l’archiviazione dell’inchiesta aperta all’inizio del 2017 con l’ipotesi di reato di aggiotaggio su presunte omissioni nella comunicazione al mercato di dati sulla copertura dei crediti deteriorati detenuti da Banco Popolare.

Lo hanno riferito fonti a conoscenza del dossier, precisando che l’archiviazione è stata chiesta in particolare nei confronti degli ex AD di Bpm Giuseppe Castagna (attuale AD di Banco Bpm) e di Banco Popolare Pier Francesco Saviotti, iscritti all’epoca come legali rappresentanti dei due istituti.

L’inchiesta era stata avviata per verificare se le due banche, pur essendo venute a conoscenza prima della conclusione dell’operazione di fusione di alcuni rilievi mossi dalla Bce a proposito della copertura finanziaria da parte del Banco dei crediti deteriorati, abbiano omesso di comunicarlo sia agli azionisti che al mercato.

L’esito delle indagini ha condotto la procura a ritenere di non rilevare alcun rilievo penale.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below