May 22, 2018 / 5:04 PM / 6 months ago

Bulgaria, Commissione Ue dirà che non rispetta tutti criteri per entrata in euro

BRUXELLES, 22 maggio (Reuters) - La Bulgaria non soddisfa ancora i criteri per adottare l’euro. E’ quanto annuncerà domani la Commissione europea nella valutazione dei Paesi dell’Unione che un giorno dovranno passare alla moneta unica.

A differenza di Paesi Ue più grandi e più ricchi che usano ancora la propria moneta, come la Svezia e la Polonia, il membro più povero dell’Unione è ansioso di entrare nella zona euro e vuole iniziare il periodo di attesa biennale a maggio o giugno.

Eccetto la Gran Bretagna, che lascerà la Ue l’anno prossimo, e la Danimarca, che gode di un’esenzione permanente dall’adottare l’euro, tutti i Paesi Ue sono legalmente obbligati a passare alla moneta unica una volta soddisfatti tutti i criteri.

“Alla luce della valutazione sulla compatibilità legale e sul raggiungimento dei criteri di convergenza, la Commissione considera che la Bulgaria non ottemperi alle condizioni per l’adozione dell’euro”, dice la valutazione, vista da Reuters, che sarà approvata formalmente domani.

Per adottare l’euro un Paese deve avere un basso livello di tassi di interesse, inflazione, deficit e debito pubblico e un tasso di cambio stabile contro l’euro. Deve inoltre avere una banca centrale indipendente ed essere ben integrato nell’economia della zona euro.

La Commissione dirà che la Bulgaria rispetta i criteri di bassa inflazione e finanze pubbliche solide, ma la legge sulla banca centrale non è in linea con i requisiti e il criterio sulla stabilità del tasso di cambio non è raggiunto.

Il requisito formale prevede che il lev bulgaro debba passare due anni nell’Exchange Rate Mechanism II, trattando in una banda di più o meno 15% rispetto a un tasso di parità, periodo durante il quale è preferito un apprezzamento piuttosto che un deprezzamento.

In pratica il lev rispetta facilmente questo criterio, perché è stato ancorato all’euro dalla creazione della moneta unica. Ma la Bulgaria intende presentare la domanda formale per avviare il test di due anni ERM II solo entro la fine di giugno.

Questo sta creando tensioni nella zona euro perché una volta che avrà completato i due anni nell’ERM e cambiato la normativa sulla banca centrale il Paese rispetterà tutti i criteri formali e dovrà essere accettato.

Tuttavia molti membri dell’area non vogliono un ingresso a breve della Bulgaria, in quanto ne temono la corruzione diffusa e i possibili effetti sulla stabilità delle banche locali.

Funzionari della zona euro stanno quindi facendo pressione affinché la Bulgaria entri nell’unione bancaria della zona euro prima di presentare la domanda per avviare il test di stabilità ERM II.

La Bulgaria ha sottolineato che in base alla normativa Ue l’appartenenza all’unione bancaria non è un criterio né per l’entrata nell’euro né per avviare il test ERM II. Tuttavia la decisione di ammettere un Paese all’ERM II è nelle mani dei governi della zona euro e della Bce.

Funzionari della Commissione, della Bce e dell’organismo finanziario dei governi della zona euro avranno colloqui a Sofia domani sull’adesione all’ERM II.

“C’è timore che, se l’adozione di Sofia dell’euro non sarà preparata bene, la Bulgaria potrà un giorno diventare un’altra Grecia”, ha detto un funzionario della zona euro. “Il trauma greco è ancora fresco e pesa sulla percezione delle ambizioni della Bulgaria”.

(Jan Strupczewski)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below