May 16, 2018 / 4:36 PM / 3 months ago

PUNTO 1-Acsm-Agam, nasce la maxiutility alta Lombardia, ma scatta Opa a 2,47 euro

* Lancio atteso a settembre post efficacia a luglio

* Titolo strappa e chiude in rialzo 5,5%

* Sindaco Monza: “operazione unica che sia di esempio” (riscrive, aggiunge altri dettagli, dichiarazioni)

di Giancarlo Navach

MONZA, 16 maggio (Reuters) - Nasce la maxiutility dell’alta Lombardia, sotto la regia di A2A che dovrà però lanciare un’Opa sul 24% del capitale di Acsm-Agam, molto probabilmente a settembre con un esborso stimato in 45 milioni di euro. La superutility lombarda si è comunque impegnata a ripristinare il flottante fino a poco sopra il 10% del capitale.

Oggi a Monza gli azionisti hanno approvato la fusione la fusione per incorporazione in Acsm-Agam di Aspem Varese (A2A al 90%), Azienda Energetica Valtellina e Valchiavenna (A2A al 9,4%), Acel service, Aevv Energie e Lario Reti Gas con il 92,35% delle azioni presenti su un capitale complessivo dell’86,33%. Contrari il 7,53%.

Il comune di Monza detiene il 27,1% di Acsm-Agam, Como il 24,8% e A2A il 23,9%.

Di fatto i voti favorevoli delle minoranze presenti — pari al 10,53% del capitale — non hanno superato la soglia del 5,3% e quindi l’operazione sarà soggetta al lancio dell’Opa da parte di A2A e Lario reti holding perché avranno oltre il 30% del capitale della nuova società.

La raccolta delle deleghe da parte di A2A a favore dell’operazione si è fermata allo 0,5% del capitale. A favore ha votato anche Edison che detiene poco meno del 2% del capitale, mentre non si è presentata Fondazione Cariplo. A fare la differenza il voto contrario della famiglia Nizzi-Baroncelli accreditata con una quota fra il 4 e il 5% del capitale di Acsm-Agam. Del resto l’andamento del titolo sotto il prezzo dell’Opa ha scoraggiato una massiccia adesione all’operazione.

Subito dopo l’annuncio dell’Opa, il titolo Acsm-Agam, per tutta la seduta piatto, è balzato chiudendo in progresso del 5,5% a 2,5 euro.

“Si è verificato il non superamento del meccanismo del whitewash ai fini dell’esenzione dell’opa”, ha sintetizzato il presidente, Giovanni Orsenigo.

A seguito dell’efficacia della fusione e della scissione, attesa per il primo luglio, l’assetto azionario della nuova Acsm-Agam sarà il seguente: A2A deterrà il 38,91% del capitale sociale, Lario reti Holding il 23,05%, il Comune di Monza il 10,53%, il Comune di Como il 9,61%, il Comune di Sondrio il 3,30% e il Comune di Varese l’1,29%. Si prevede che il flottante si ridurrà ad una percentuale nell’ordine del 13%. Tutti i soci sottoscriveranno poi un patto parasociale che disciplinerà l’assetto di Acsm-Agam.

“L’Opa da parte di A2A e Lario Reti sarà lanciata dopo l’efficacia della fusione a luglio, quindi verosimilmente a settembre. Ci sarà poi la ricostituzione del flottante con la quota dei due soci che dovrà ritornare a quella prevista dagli accordi”, ha osservato l’AD, Paolo Soldani, candidato alla conferma alla guida del nuovo gruppo.

Il sindaco di Monza, Dario Allevi, ha rilevato che “l’assemblea di inizio luglio della nuova Acsm-Agam approverà il nuovo Cda con il presidente che sarà espresso da Monza dove ci sarà anche la sede della holding. Venerdì scade l’avviso pubblico per la selezione dei candidati”.

Secondo Allevi, si tratta di un’operazione “straordinaria e unica: cinque territori importanti da un punto di vista economico e per popolazione hanno lasciato da parte campanilismi vari e hanno guardato la luna e non il dito e questo ha permesso di fare qualcosa che spero sia di esempio per il Paese”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below