May 15, 2018 / 3:08 PM / 3 months ago

Leonardo, vertici soddisfatti di Drs, Profumo ok anche con rinvio a giudizio

ROMA, 15 maggio (Reuters) - Drs soddisfa i manager di Leonardo, ma solo per l’andamento corrente perché l’investimento non ha ancora raggiunto una redditività adeguata.

È l’unico guizzo di un’assemblea di Leonardo per il resto svoltasi senza sorprese. L’Ad Alessandro Profumo ha confermato nuovamente le guidance per l’anno in corso, mentre i soci hanno approvato i conti per il 2017, chiusi con un risultato dimezzato a 274 milioni e il relativo dividendo di 0,14 euro.

Poche le novità anche perché la riunione dei soci arriva a pochi giorni dalla pubblicazione dei risultati della prima trimestrale del 2018 e mentre l’andamento del titolo, per stessa ammissione di Profumo, continua a non “accontentare nessuno”.

Gli azionisti hanno voluto sapere della permanenza delle credenziali di Profumo, dell’andamento dei vari business (elicotteri e l’americana Drs), e della strategia complessiva del gruppo ritenuta un po’ troppo generica dal socio Giuseppe Bivona, che conosce Profumo dai tempi del Monte dei Paschi.

Il rinvio a giudizio dell’amministratore delegato non provoca “nessuna incapacità o restrizione nell’operatività di Leonardo sui mercati internazionali”, ha risposto il presidente Gianni De Gennaro alla domanda di un socio circa la posizione del manager dopo il recente rinvio a giudizio per affari connessi alla sua precedente esperienza in Mps.

Azionista di BlueBell, Bivona nel suo intervento ha messo in discussione la mancata precisazione della strategia del gruppo aerospaziale nell’ultimo piano industriale. “Nessuna società, anche le maggiori, come Airbus o Lockheed Martin, pensa di potere fare tutto bene. Nel piano di Leonardo non vedo, invece, una scelta strategica precisa sulle attività di eccellenza in cui investire e concentrare le risorse”, ha detto.

Drs, investimento americano di Leonardo, a lungo rimasto in discussione e a rischio di possibile vendita, sembra aver superato l’esame finale. Per l’amministratore delegato, anche se non ha ancora “dato ritorni adeguati, anche per le dimensioni iniziali dell’investimento, la società ci sta dando molte soddisfazioni”.

Profumo ha rassicurato i soci che le difficoltà della divisione elicotteri non sono “strutturali” e le ultime commesse, come la fornitura di 28 elicotteri al Qatar, segnalano un cambio di tendenza. Come capo commessa la quota di Leonardo dell’affare sarà superiore al 40%. Anche se proprio le dimensioni della fornitura appesantiranno la gestione perché l’avvio della produzione assorbirà molto circolante, per produrre i velivoli prima che vengano poi pagati.

La Campania continuerà ad essere il polo aeronautico del gruppo e vi arriveranno nuove lavorazioni.

(Alberto Sisto)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below