March 5, 2018 / 12:35 PM / 4 months ago

Elezioni, incertezza politica è norma, bond sottopesati - Franklin Templeton

MILANO, 5 marzo (Reuters) - L’Italia è abituata all’incertezza politica; dunque nulla di nuovo sotto il sole dopo le elezioni di ieri.

E’ il giudizio di David Zahn, head of european fixed income di Franklin Templeton, che ha ridotto il peso dell’obbligazionario italiano nel portafoglio.

Zahn prevede “una reazione moderata dei mercati obbligazionari europei, ma avverte che se le autorità non prendessero seriamente l’esigenza di riforme, in futuro potrebbero esserci delle conseguenze”.

L’incertezza politica è ordinaria amministrazione in Italia, aggiunge il fund manager di Franklin Templeton, “per cui ci attendiamo con molta probabilità una reazione pragmatica dei mercati obbligazionari europei alla mancanza di un netto vincitore. Ora ci attendiamo che possano prendere le redini del Paese o una grande coalizione tra i partiti politici italiani o un governo tecnico. In entrambi i casi”, secondo Zahn, “serviranno probabilmente alcuni giorni per approdare a una soluzione. Nel frattempo, prevediamo che la risposta dei mercati obbligazionari europei sarà piuttosto ottimista. In assenza di una soluzione imminente, le autorità italiane potrebbero indire nuove elezioni, ma nei nostri recenti viaggi in Italia non abbiamo rilevato alcun entusiasmo per un’altra tornata elettorale”.

Detto questo, Zahn ritiene cancellata ogni ipotesi di riforme strutturali. Nel lungo termine, “l’inerzia potrebbe nuovamente costituire un problema per l’Italia, in quanto riteniamo che alcune riforme siano necessarie. Tuttavia, nel breve termine, pensiamo che i mercati saranno sollevati per il fatto che per il paese non si prospetti una coalizione di centrodestra, i cui impegni durante la campagna elettorale hanno puntato su un aumento delle spese e debito più elevato”.

Zahn si dice ancora ottimista “sui fondamentali di lungo termine dell’Italia”, ma “la traiettoria politica del paese è preoccupante, in particolare per quanto riguarda la potenziale spinta verso l’aumento delle spese fiscali da parte dei sempre più potenti partiti di destra”.

Di conseguenza, “abbiamo ridotto significativamente il nostro peso in Italia nel fondo Franklin European Total Return prima delle elezioni, in quanto prevedevamo che si sarebbe verificata una certa volatilità politica. Siamo in modalità wait-and-see sull’Italia, al momento, e probabilmente vedremo come la situazione politica si evolverà nelle prossime settimane prima di rivalutare il nostro posizionamento”.

Zahn conclude ricordando che Lega e M5s “hanno messo fine alla retorica anti-Ue ed è improbabile che vogliano uscire dall’Unione europea; quindi, non la consideriamo una questione sistemica”.

ELEZIONI-2018

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below