July 31, 2017 / 3:21 PM / a year ago

Carige avvia cessione asset, stima impatto positivo per 200 mln

GENOVA, 31 luglio (Reuters) - Banca Carige ha avviato il processo di cessione di asset prevista nel piano di rafforzamento patrimoniale, con un impatto positivo sul patrimonio stimato a circa 200 milioni di euro.

Gli asset riguardano Npl per un valore lordo di almeno 1,2 miliardi di euro, la piattaforma di gestione degli Npl, asset immobiliari di pregio, Creditis Spa e il business ‘merchant book’, ovvero i servizi legati ai Pos.

In particolare, per quanto riguarda gli Npl “abbiamo ricevuto significative manifestazioni di interesse sul portafoglio messo in data room”, ha spiegato il neo AD Paolo Fiorentino nel corso di un incontro con la stampa, aggiungendo che la banca stima di presentate il nuovo piano industriale a settembre.

“Tutto si sta muovendo a grande velocità, stiamo lavorando al nuovo piano industriale che a inizio settembre contiamo di presentare al mercato”, ha detto.

Il manager ha specificato che il portafoglio in data room è di 1,4 miliardi, più ampio del target da cedere, in modo tale che la banca possa avere maggiori spazi di manovra, dato il forte interesse ricevuto sia da operatori domestici che internazionali.

Le manifestazioni di interesse riguardano al momento l’acquisto congiunto sia degli Npl che della piattaforma di gestione, ha aggiunto l’AD.

Quanto ai prezzi stimati per la cessione degli Npl, Fiorentino ha detto che il piano include la parte bassa della forchetta prevalente attualmente sul mercato “in modo di fare meglio della media del worst-case scenario”.

In termini di Cet 1, i capital gain previsti dalle operazioni di cessione degli asset, oltre all’aumento di capitale da 500 milioni in programma, potranno portare un beneficio di 2,5 punti percentuali, ha detto Fiorentino. La stima non include tuttavia le perdite che deriveranno dalla vendita degli Npl.

In ogni caso il complesso di tutto il piano di rafforzamento patrimoniale porterà la banca genovese a raggiungere dei coefficienti patrimoniali “ben sopra i requisiti Bce”.

A fine marzo Carige aveva un Cet 1 del 10,9% contro un soglia raccomandata Srep dell’11,25%.

La banca, che ha già cartolarizzato sofferenze per 938 milioni con l’utilizzo delle Gacs, continua inoltre a lavorare su possibili azioni di Lme, ma non ha preso alcuna decisione. Il tema sulla eventuale conversione dei bond “sarà oggetto di discussioni che faremo nei prossimi Cda”, ha spiegato Fiorentino.

Non escluso inoltre che gli investitori interessati ad acquisire le sofferenze e la piattaforma di gestione possano entrare nel capitale della banca in occasione dell’aumento, ma nel caso solo con quote di tipo finanziario e non strategiche, ha precisato l’AD.

(Andrea Mandalà)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below