22 maggio 2015 / 13:23 / 3 anni fa

PUNTO 3-Diritti Serie A, Mediaset vince pacchetto spogliatoi/interviste

(aggiunge dichiarazioni Beretta, altre decisioni assemblea)

MILANO, 22 maggio (Reuters) - L‘assemblea della Lega Serie A ha assegnato a Mediaset i diritti tv relativi ai campionati di calcio 2015-2018 per le immagini pre-partita negli spogliatoi, le interviste nell‘intervallo e la prima scelta nelle interviste post partita.

Lo dice una nota del gruppo, confermando quanto anticipato da una fonte vicina alla situazione, secondo la quale l‘offerta del Biscione è stata la più alta tra quelle pervenute.

Mediaset si è aggiudicata i contenuti, secondo due fonti, mettendo sul piatto circa 10 milioni complessivi (intorno ai 3 milioni a stagione).

Il pacchetto C, che comprende i diritti tv cosiddetti accessori, fino a questa stagione in mano a Sky Italia, era rimasto invenduto nella gara svoltasi lo scorso giugno, il cui esito è finito sotto la lente dell‘Antitrust, che ha avviato un‘istruttoria per verificare se siano intervenuti accordi spartitori tra il gruppo di Murdoch e Mediaset, promossi dalla Lega Serie A e dall‘advisor Infront.

L‘indagine dell‘authority e i suoi possibili risvolti non erano all‘ordine del giorno della riunione dei rappresentanti delle squadre della massima serie tenutasi a Milano ma, ha spiegato il presidente Maurizio Beretta, gli avvocati della Lega hanno fatto una “precisa relazione su quanto accaduto” all‘assemblea.

“Non posso che ribadire la nostra totale collaborazione con l‘autorità garante”, ha detto Beretta, parlando in conferenza stampa alla fine dei lavori.

Nella nota diffusa nel pomeriggio Mediaset spiega che Premium ha acquisito anche i diritti d‘archivio di 360 partite su 380 gare relativi a 15 squadre di Serie A (tra le big non sono comprese Juventus e Roma ), di cui 210 in esclusiva assoluta (salvo una finestra libera negli otto giorni successivi ai match).

La Lega ha inoltre deciso di “gestire in casa” il pacchetto E, che garantisce la possibilità di trasmettere tre partite domenica pomeriggio via streaming su tablet, smartphone, pc e smart tv, anch‘esso assegnato nella gara del giugno scorso, dice una fonte vicina alla situazione.

“L‘idea è quella di valorizzare i match con dati e statistiche in tempo reale e di vendere il contenuto, tramite un distributore, che al momento non è ancora stato individuato”.

L‘assemblea, infine, ha deciso di assegnare tramite trattativa privata il pacchetto dei diritti per l‘estero di Coppa Italia e Supercoppa di Lega sempre per le stagioni 2015-2018.

(Elvira Pollina)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below