10 marzo 2015 / 09:54 / tra 3 anni

Ue, Italia contribuirà a piano Juncker con 8 mld di Cdp - Renzi

ROMA, 10 marzo (Reuters) - L‘Italia contribuirà al piano Juncker “con una iniziativa di Cassa Depositi e Prestiti per 8 miliardi” di euro.

Lo scrive su Twitter il presidente del Consiglio Matteo Renzi mentre a Bruxelles è in corso la riunione dell‘Ecofin.

Il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, ha presentato al Parlamento europeo un piano che punta a sbloccare in tre anni oltre 300 miliardi di investimenti e a creare un milione di posti di lavoro.

Il progetto prevede il lancio del Feis, il Fondo europeo per gli investimenti strategici, che avrà una dotazione di 21 miliardi, risorse sufficienti a mobilitare 315 miliardi con un effetto moltiplicatore di 15 volte.

Cdp è fuori dal perimetro della pubblica amministrazione. Il finanziamento di 8 miliardi non ha quindi effetto sui saldi di finanza pubblica.

Renzi mostra apprezzamento anche sul via libera che l‘Eurogruppo ieri ha dato alla legge di Stabilità per il 2015: “Il lavoro che abbiamo fatto in un anno in Europa è impressionante. Grazie a tutti specie” al ministro dell‘Economia Pier Carlo Padoan.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below