16 gennaio 2014 / 08:29 / tra 4 anni

PUNTO 1-Auto Europa, immatricolazioni 2013 -1,8%, quota Fiat cala a 6%

(Aggiunge nota Fiat)

MILANO, 15 gennaio (Reuters) - La discesa delle immatricolazioni di auto in Europa e nelle nazioni aderenti all‘Efta ha mostrato un rallentamento lo scorso anno, grazie anche ai numeri positivi registrati a dicembre.

Secondo i dati dell‘associazione di produttori europei Acea, le immatricolazioni di auto in Europa (Ue27 + Efta) sono cresciute del 13% a 948.090 veicoli a dicembre, portando il 2013 a chiudersi con un calo dell‘1,8% a 12,308 milioni di veicoli.

Alcuni gruppi, come Renault e Daimler, sono riusciti ad archiviare il 2013 con un bilancio positivo, mentre continua a soffrire Fiat, che lo scorso anno ha visto un calo di immatricolazioni e di quota di mercato, anche a causa del debole mercato italiano, tra i peggiori in Europa.

FIAT PERDE QUOTE MERCATO

Le immatricolazioni del gruppo Fiat hanno registrato un incremento del 2,3% a 51.894 veicoli a dicembre, con una quota di mercato in calo al 5,5% dal 6% dello stesso periodo di un anno prima.

In tutto il 2013, il gruppo italiano ha registrato un calo del 7,3% a 740.641 veicoli, con una quota di mercato che scende al 6% dal 6,4% del 2012.

In una nota la casa automobilistica sottolinea di aver subito la penalizzazione del mercato italiano, che ha archiviato il 2013 con una contrazione delle immatricolazioni del 7,1%. Il dato si confronta con il -5,7% della Francia, il -4,2% della Germania, il +3,3% della Spagna e il +10,8% del Regno Unito.

In questi ultimi due mercati anche Fiat ha registrato risultati positivi.

Tutti i marchi del gruppo hanno registrato un calo delle immatricolazioni nel 2013, ma mentre Fiat è riuscito a contenere il ribasso all‘1,6%, Alfa Romeo ha registrato una contrazione del 28,4% e Lancia/Chrysler del 20,1%.

Il gruppo italiano mantiene i suoi punti di forza in Europa nel segmento delle automedio piccole, con 500 e Panda auto più vendute del segmento A. Sempre secondo la nota della casa automobilistica, la 500 ha spodestato la Panda nella classifica ed è ora la vettura più venduta del segmento A con oltre 162 mila registrazioni (+10,9% rispetto al 2012, con una quota vicina al 14%). La Panda è stata invece la seconda vettura più venduta dello setsso segmento, con più di 153.000 immatricolazioni (in calo rispetto al 2012, con quota che scende al 13,15%).

BILANCIO POSITIVO PER DAIMLER E RENAULT, LIEVE CALO PER VW

Il 2013 è risultato un anno positivo per il gruppo Renault, che ha visto le immatricolazioni salire del 4%, aiutato anche dal balzo di Dacia (+22,8%).

Anche il gruppo Daimler ha chiuso il 2013 con un rialzo del +4%. Gli altri due gruppi tedeschi hanno archiviato l‘anno con un calo molto lieve: Volkswagen a -0,8% e Bmw a -0,6%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below