13 gennaio 2011 / 15:37 / tra 7 anni

BORSE EUROPA - Mercati restano deboli, spunti sulle banche

                             indici              chiusura 
                           alle 16,15  var.         2009  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.897,78    +0,64%    2.966,24  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.154,01    -0,86%    1.045,76  Stoxx banche .SX7P            211,64    +0,56%      221,27  Stoxx oil&gas .SXEP           350,16    -1,09%      330,54  Stoxx tech .SX8P              222,13    -1,14%      184,35 ----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 13 gennaio (Reuters) - Le borse europee restano deboli, con buoni spunti solo su alcune bluechip, mentre le banche non trovano ispirazione in un Jean-Claude Trichet preoccupato dall‘inflazione e negli scarsi movimenti di Wall Street .SPX delusa dai dati settimanali sull‘occupazione.
 Meglio l‘euro - che supera quota 1,33 contro dollaro EUR= nel pomeriggio - testimoniando il sollievo portato dal buon andamento delle aste di Spagna e Italia stamane.
 Più rinfrancato l‘indice azionario mondiale, più sensibile alle prime trimestrali positive, con il MSCI globale .MIWD00000PUS in rialzo di oltre mezzo punto mentre è positivo anche l‘indice delle borse emergenti .MSCIEF ai massimi di 31 mesi.
 Intorno alle 16,15 italiane l‘indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 amplia il ribasso a un po’ meno dell‘1% dopo il +1,5% messo a segno ieri ai massimi di chiusura da settembre 2008. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE cala di mezzo punto, il Dax tedesco .GDAXI è a-0,27% e il Cac 40 francese .FCHI +0,25%. In controtendenza la Spagna .IBEX +2,31%, con le banche brillanti.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * Bene le banche spagnole che sostengono l‘indice di Madrid aiutate dall‘asta di titoli di stato e con BANESTO BTO.MC positivo dopo i consuntivi della fine anno.
 * TESCO (TSCO.L) in rosso di quasi 4% dopo aver mancato le attese, deprime anche altri titoli della grande distribuzione.
 * NETCALL NETC.L. balza oltre 4% dopo che la società di comunicazioni britannica ha annunciato preconsuntivi in linea con le attese.
 * COMMERZBANK (CBKG.DE) perde un po’ meno del mentre l‘aumento di capitale annunciato stamane risulta piazzato interamente (con domanda ben superiore all‘offerta) a 5,3 euro unitari per un totale di 118,1 azioni.
 * Sotto pressione NESTLE NESN.VX che fa peggio dello Stoxx Europe 600 del settore food and beverage .SX3P dopo una serie di downgrade sul titolo.
 * TABACCO in discesa dopo downgrade di BA-Merrill Lynch: netto calo BRITISH AMERICAN TOBACCO (BATS.L) e IMPERIAL TOBACCO IMT.L che sono state declassate a “neutral” da “buy” perchè la banca prevede una rotazione che allontana gli investitori dai difensivi.
     

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below