8 dicembre 2010 / 14:51 / tra 7 anni

BORSE EUROPA - Indici positivi, balzano assicurativi

                             indici              chiusura 
                          alle 15,40    var.         2009  --------------------------------------------------------------- EuroStoxx50 .STOXX50E       2.828,37    +0,91%    2.966,24  FTSEurofirst300 .FTEU3      1.123,93    +0,74%    1.045,76  Stoxx banche .SX7P            203,24    +1,62%      221,27  Stoxx oil&gas .SXEP           328,66    +1,00%      330,54  Stoxx tech .SX8P              208,76    +0,06%      184,35 ----------------------------------------------------------------
 LONDRA, 8 dicembre (Reuters) - Nel primo pomeriggio le borse europee viaggiano generalmente in territorio positivo, trainate dal forte rialzo degli assicurativi.
 “Nel complesso i mercati sono ben sostenuti. C’è stata molta forza da quando il problema irlandese è stato risolto”, commenta David Jones, strategist di IG Markets. “C’è ancora appetito per acquisti sulla debolezza”.
 Alla tenuta delle piazze del vecchio continente contribuisce anche l‘avvio di Wall Street, poco mosso ma con segno positivo.
 Intorno alle 15,40 l‘indice europeo FTSEurofirst 300 .FTEU3 guadagna circa lo 0,7%. Sui singoli mercati il Ftse 100 britannico .FTSE sale dello 0,15%, il Cac 40 francese .FCHI avanza dello 0,99% mentre il Dax tedesco .GDAXI resta indietro con un calo dello 0,06%.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * Tra gli assicurativi (+2,5% l‘indice di settore .SXIP) PRUDENTIAL (PRU.L) mette a segno un progresso del 3,8% dopo che Ubs ha inserito il titolo nella sua lista “key calls” e ne ha alzato il target price sulle prospettive di crescita in Asia.
 * EADS EAD.PA sale del 2,9% sulla scia di un‘intervista al direttore finanziario Hans Peter Ring, che ha detto di aspettarsi un miglioramento significativo dell‘utile nel 2012.
 * La speculazione spinge SMITH & NEPHEW (SN.L) in rialzo di quasi il 7%. Il Daily Mail parla di voci di un‘offerta cash da 7,1 miliardi di sterline, o 8 sterline per azione, da parte di un consorzio Usa di operatori di private equity.
 * BP (BP.L) sale di quasi un punto percentuale grazie all‘impatto dei commenti positivi di Morgan Stanley. 
 * Sul fronte opposto LONZA LONN.VX cede invece il 2,5% dopo il declassamento a “sell” da parte di Citigroup.         

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below