January 8, 2020 / 10:25 AM / 5 months ago

BORSE EUROPA-In calo su attacco missile iraniano, deboli dati industria tedeschi

8 gennaio (Reuters) - Le borse europee perdono terreno oggi dopo un attacco missilistico iraniano contro le forze statunitensi in Iraq che ha convinto gli investitori ad allontanarsi dagli asset più rischiosi.

Inoltre, i segnali di continua contrazione del settore manifatturiero tedesco preoccupano la regione, dopo ordini all’industria a novembre inaspettatamente in calo.

** L’indice paneuropeo STOXX 600 cede lo 0,4% intorno alle 10,50 italiane, con l’indice tedesco tra i più sofferenti.

** L’attacco, che per l’Iran ha “concluso” la risposta all’uccisione del comandante militare Soleimani in un recente raid statunitense, ora solleva la questione della reazione da parte degli Stati Uniti, con il presidente Donald Trump che dovrebbe fare una dichiarazione più tardi in giornata.

** “Chiaramente i mercati aspetteranno una possibile reazione da parte degli Stati Uniti”, ha detto Teeuwe Mevissen, senior market economist di Rabobank ad Amsterdam. “Tuttavia, penso che sia anche chiaro che entrambi i Paesi hanno ben poco da guadagnare da un’ulteriore escalation del conflitto”.

** Secondo Mevissen se l’attacco alimenterà ulteriori tensioni, probabilmente saranno fuori dai mercati nel breve termine, in assenza di altri sviluppi.

** L’indice tedesco cede lo 0,9% dopo che i dati sugli ordini industriali nel Paese sono scesi inaspettatamente a novembre, a causa della debole domanda estera e di una mancanza di contratti importanti.

** La maggiore potenza economica europea è alle prese con un’attività industriale in rallentamento nel corso dell’ultimo anno, a causa delle incertezze nel commercio e nella politica a livello mondiale.

** La maggior parte dei settori europei scambia in ribasso, in particolare l’immobiliare. Il settore petrolifero e del gas cede i primi guadagni della sessione per restare piatto, con i prezzi del petrolio in calo dopo aver toccato i massimi di oltre tre mesi.

** Cala anche il settore dei viaggi e del tempo libero , con il recente rally nei prezzi del petrolio che grava sui principali titoli delle compagnie aeree a causa dell’incremento dei costi di rifornimento.

** I fornitori di BOEING, SENIOR e SAFRAN perdono terreno dopo che un Boeing 737 appartenente a Ukraine International Airlines si è schiantato dopo il decollo in Iran.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below