May 26, 2017 / 11:03 AM / a year ago

BORSE EUROPA in calo con bancari, bene Londra grazie a calo sterlina

 INDICE                       ORE  12,45   VAR %    CHIUS. 2016
 EUROSTOXX50                  3.559,51     -0,70    3.290,52
                                                    
 STOXX EUROPE 600             390,24       -0,48    361,42
 STOXX BANCHE                 182,96       -1,30    170,27
 STOXX OIL&GAS                309,39       -1,13    322,47
 STOXX ASSICURAZIONI          274,63       -0,69    269,66
 STOXX AUTO                   556,81       -0,94    542,82
 STOXX TLC                    313,07       -0,06    292,22
 STOXX TECH                   430,61       -0,50    367,87
 
    LONDRA, 26 maggio (Reuters) - L'azionario europeo è debole a
metà seduta, appesantito dai bancari, mentre Londra sale in
controtendenza su nuovi record con la sterlina in calo dopo un
sondaggio che vede restringersi il vantaggio del partito di
governo sui suoi avversari a meno di due settimane dalle
elezioni.
    ** La sterlina ha perso più di mezzo punto percentuale sia
contro dollaro che contro euro dopo che un sondaggio ha mostrato
il primo ministro Theresa May superare i laburisti di solo 5
punti percentuali.
    ** Alle 12,45 italiane il paneuropeo STOXX 600
segna un ribasso di quasi mezzo punto percenuale, mentre Londra
 sale dello 0,2% portandosi su nuovi record.
    ** Una sterlina debole aiuta le aziende votate all'export e
rende i titoli quotati nella City più economici per gli
investitori stranieri.
    ** A sostenere i titoli britannici anche il balzo di oltre
il 7% di Spirax-Sarco dopo l'acquisto dell'americana
Chromalox per 415 milioni di dollari.
    ** Il gruppo media Informa sale dopo una buona
trimestrale.
    ** In Europa oggi sono le banche il settore in
maggior sofferenza. Tra i dieci titoli peggiori figurano
UniCredit, Societe Generale, Deutsche Bank
 e Sabadell.
    ** I trader citano timori legati alla situazione politica in
Italia e ancora di piu alla situazione delle banche venete
nonostante ieri il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan
abbia cercato di rassicurare gli investitori che non saranno
colpiti dai tentativi di salvataggio dei due
istituti.
    ** Cala anche il settore oil & gas (-1,13%) dopo che
l'Opec ha esteso i tagli alla produzione ma non a sufficienza
per accontentare gli investitori, mentre i prezzi del petrolio
hanno recuperato solo una parte del netto calo visto ieri.
    ** Tra i petroliferi, Petrofac perde oltre il 4% a
seguito del ribasso sul suo target price da parte di varie
banche. Il titolo era sceso già molto ieri dopo la fuoriuscita
del Coo per uno scandalo sulla corruzione.
    
     
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia".
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia    
 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below