September 26, 2019 / 9:49 AM / 18 days ago

BORSE EUROPA-In rialzo su incoraggianti sviluppi trattative commercio

26 settembre (Reuters) - Le borse europee guadagnano terreno oggi, guidate dal settore tech, sugli incoraggianti commenti arrivati dalla Cina sulla disputa commerciale con gli Usa che placano il pessimismo per i timori sulla crescita mondiale e l’incertezza politica.

Il ministero del Commercio cinese ha detto che Pechino è in stretta comunicazione con Washington e si prepara a ottenere risultati durante le trattative previste per ottobre.

“Ci sarà un accordo verso il secondo trimestre del 2020”, ha detto l’economista di ING Timme Spakman, aggiungendo che gli Stati Uniti dovranno fare un passo indietro e dare alla Cina spazio di manovra per stringere un accordo.

Il settore tech, sensibile alle questioni commerciali, guadagna lo 0,9%, sostenendo l’indice paneuropeo STOXX 600 ad un rialzo dello 0,6%.

L’indice dei titoli blue-chip della zona euro avanza dello 0,6%, sulla scia del produttore di semiconduttori ASML Holdings, mentre l’indice tedesco Dax, fortemente dipendente dalle esportazioni, guadagna lo 0,6%.

Le dichiarazioni cinesi sui dazi hanno portato a un’inversione di tendenza rispetto alle perdite di inizio seduta, dopo che Bloomberg ha riportato che il Wto autorizzerà gli Stati Uniti a imporre dazi su circa 8 miliardi di dollari di beni europei, a causa di aiuti di stato concessi ad Airbus SE .

I mercati europei ieri hanno chiuso ai minimi di due settimane dopo l’annuncio di un’indagine formale di impeachment nei confronti del presidente degli Stati Uniti Donald Trump e di conseguenti incertezze attorno alle trattative commerciali.

La fiducia degli investitori è stata scossa anche da deboli dati economici e recenti profit warning da parte di grandi società europee, alimentando timori di una nefasta sessione trimestrale per più aziende nel corso dei prossimi mesi.

L’ultima azienda in difficoltà è IMPERIAL BRANDS , in calo del 10,2%, dopo aver previsto utili annuali poco mossi rispetto allo scorso anno, in seguito alle ripercussioni regolatorie negli Stati Uniti contro le sigarette elettroniche.

Anche la rivale BRITISH AMERICAN TOBACCO cede il 2,6%.

PEARSON perde il 18,4%, tra i peggiori titoli dell’indice STOXX 600, dopo aver avvisato che i propri utili annuali saranno vicini alle stime minime previste dalla società.

In controtendenza la catena di supermercati belga COLRUYT che sale del 6,1% dopo aver previsto utili netti annuali in leggero rialzo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below