February 19, 2019 / 10:39 AM / 6 months ago

BORSE EUROPA in calo dai massimi di ottobre, pesano banche e auto

  INDICI                      ORE 11,18   VAR %    CHIUS.2018
 EUROSTOXX50                  3232,89     -0,37    3001,42
                                                   
 STOXX EUROPE 600             368,21      -0,42    337,65
 STOXX BANCHE                 139,92      -1,57    132,40
 STOXX OIL&GAS                330,96      -0,25    301,14
 STOXX ASSICURAZIONI          282,26      -0,17    259,37
 STOXX AUTO                   480,17      -0,6     441,77
 STOXX TLC                    241,27      0,09     244,91
 STOXX TECH                   441,69      -0,32    392,53
  
    LONDRA, 19 febbraio (Reuters) - Le borse europee scivolano
dai massimi di quattro mesi mentre l'ansia per il possibile
aumento di dazi sulle importazioni di auto europee negli Stati
Uniti ha ridotto l'ottimismo sui negoziati commerciali Cina-Usa.
    Alle 11,15 lo STOXX 600 è in calo dello 0,4%.
    Un nuovo round di colloqui tra gli Stati Uniti e la Cina
comincia oggi a Washington. Ma il clima è comunque fragile in
Europa. Ci si attende che un rapporto confidenziale del
dipartimento del Commercio degli Stati Uniti inviato al
presidente Donald Trump durante il fine settimana spiani la
strada a nuove minacce di aumento dei dazi per l'import di
automobili, un colpo particolarmente duro per la Germania.
    "L'Europa potrebbe concentrarsi maggiormente sulle
discussioni commerciali in corso", scrivono gli strategist di
Goldman Sachs. "Ciò potrebbe aggiungere ulteriori sfide sia al
settore auto che all'indice tedesco DAX, che ha già
sottoperformato materialmente".
    ** Il settore bancario scende dell'1,6%, il comparto
auto scivola dello 0,5%.
    ** Oggi sui titoli contano anche i risultati delle
trimestrali. HSBC perde quasi il 4% dopo aver riportato
profitti annuali deludenti a causa dei maggiori costi e del
rallentamento della crescita nel Regno Unito e in Cina.
    Bank of America Merrill Lynch ha ridimensionato il suo
rating per lo stock a "neutral".
    ** Il produttore danese di apparecchi acustici William
Demant cala del 6,5%.
    ** HeidelbergCement cresce di quasi il 4% dopo la
previsione di aumento della domanda di cemento per quest'anno
nonostante i timori legati alle tensioni commerciali a una
Brexit disordinata.
    ** Il produttore di impianti dentali Straumann
guadagna il 4,2% dopo aver registrato la crescita più rapida
delle vendite in 13 anni.
    ** Wirecard avanza del 4,4% dopo che l'authority
tedesca di settore ha vietato vendite allo scoperto a causa
della volatilità a seguito di indiscrezioni riportate dal
Financial Times, ora oggetto di un'indagine.
    ** ProSiebensat perde il 4,8% dopo che il mensile
Manager Magazin ha riferito che due membri del consiglio
lasceranno l'azienda a breve.
    ** Pandora perde il 2,4% dopo una nota di
"trading sell" da Carnegie, tra gli analisti più quotati a
coprire il titolo, mentre la SEB è tornata a ribadire il
giudizio "sell" sul titolo, dicono i trader.
    
    (Julien Ponthus e Helen Reid)
     
Per  una panoramica su mercati e notizie in  lingua italiana 
con quotazioni,  grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon  la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below