December 7, 2016 / 11:46 AM / a year ago

BORSE EUROPA in rialzo con utilities, rally banche italiane

INDICE                               ORE  12,30   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                          3.134,30     1,08     3.267,52
 STOXX EUROPE 600                     347,22       0,77     365,81
 STOXX BANCHE                         169,70       2,18     182,63
 STOXX OIL&GAS                        302,82       0,91     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI                  266,43       1,87     285,56
 STOXX AUTO                           516,42       2,31     565,06
 STOXX TLC                            275,81       1,00     347,10
 STOXX TECH                           343,84       0,75     355,86
 
    LONDRA, 7 dicembre (Reuters) - L'azionario europeo è in buon progresso a
metà seduta, con il comparto bancario ai massimi da 11 mesi, sostenuto da
ulteriori tagli ai costi annunciati da Credit Suisse e dal rally dei titoli
finanziari italiani vicini a una due giorni di guadagni record dal 2012.
    Alle 12,30 italiane le banche europee salgono di oltre il 2% dopo
aver toccato il massimo da gennaio, supportate in particolare dal balzo dell'8%
di Credit Suisse che taglierà costi per 1 miliardo di franchi svizzeri
(991 milioni di dollari). 
    Il settore bancario italiano segna un +2,5% dopo che Reuters ha
scritto in esclusiva che lo Stato potrebbe entrare in Mps con una
quota di controllo da 2 miliardi di euro. 
    Tra ieri e oggi le banche italiane registrano un guadagno pari circa al 12%,
miglior performance dalla metà del 2012.
    Monte dei Paschi di Siena sale dell'8,9%. 
    "Due grossi eventi politici sono passati senza calamità. Il mercato comincia
a digerire l'eccesso di politica in Europa e il focus torna sull'economia",
commenta Lorne Baring, managing director di B Capital Wealth Management.
    "L'azionario europeo è più cheap di quello Usa e i suoi dividendi sono più
attrattivi. Mi sembra che stia avvenendo una rotazione geografica", aggiunge.
    Acquisti anche sui minerari sulla scia dell'aumento dei prezzi dei metalli,
a loro volta in rialzo sulle prospettive della ripresa del comparto
manifatturiero il prossimo anno. 
    Lo STOXX Europe Basic Resources segna +2,5% alle 12,30 italiane,
dopo aver toccato il massimo dalla metà del 2015 aiutando il benchmark
paneuropeo STOXX 600 a portarsi alla stessa ora a +0,77. In apertura di
seduta l'indice aveva toccato il massimo da due mesi e mezzo.
    Anche molti indici regionali toccano nuovi picchi.
    Il DAX registra sempre alle 12,30 +1,51%, sui massimi da un anno,
il CAC  +0,96% ai massimi da 11 mesi, mentre Milano +1,2% dopo
aver registrato il massimo da sei mesi.
    In controtendenza PostNL cede quasi il 10%, peggior titolo dello
Stoxx 600 oggi, dopo aver respinto un'offerta di takeover dalla belga Bpost
. 
    
  
     Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni,
grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la
parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia".
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below