3 aprile 2008 / 14:31 / tra 10 anni

BORSE EUROPA - Indici in calo, male finanziari, bene chimica

                              indici                chiusura
                              alle 16      var%       2007 ---------------------------------------------------------------   DJ EuroStoxx 50 .STOXX50E   3.773,94     -0,63    4.395,61    FTSEurofirst300 .FTEU3      1.312,47     -0,42    1.506,61    DJ Stoxx banche .SX7P         364,91     -1,95      424,26    DJ Stoxx oil&gas .SXEP        377,93     +1,49      442,02    DJ stoxx tech .SX8P           248,51     -0,52      304,27  ---------------------------------------------------------------
  
 LONDRA, 3 aprile (Reuters) - Limano lievemente le perdite le principali borse europee, dopo che i dati sul settore dei servizi negli Stati Uniti hanno mostrato una contrazione minore delle aspettative a marzo, spazzando qualche nuvola nel cielo dell‘economia americana.
 A livello di settori sono pesanti bancari e assicurativi, mentre viaggiano positivi i comparti della chimica, dell‘energia e delle materie prime.
 Attorno alle 16,15 italiane il Ftseurofirst 300 .FTEU3, paniere dei 300 titoli principali, cede lo 0,42%. Tra gli indici di riferimento dei singoli Paesi, il FTSE 100 britannico .FTSE perde lo 0,61%, il Cac 40 francese .FCHI lo 0,44% e il Dax tedesco .GDAX lo 0,52%.
  
 Tra i titoli in evidenza:
 * SYNGENTA SYNN.VX, gruppo chimico elvetico, guadagna il 5,65% dopo aver rivisto al rialzo la previsione sugli utili. Il titolo trascina all‘insù tutto il settore .SX4P. Le tedesche BAYER BAYG.DE e BASF BASF.DE crescono rispettivamente dell‘1,76% e dello 0,19%.
 * La società mineraria ANGLOAMERICAN (AAL.L) sale dell‘1,56%, mentre XSTRATA XTA.L cede il 2,11%. Nel comparto petrolifero, invece, spiccano la francese TOTAL (TOTF.PA) e la britannica BP (BP.L) con incrementi dell‘1,75% e dell‘1,15% ciascuna. 
 * Sul fronte dei ribassi si segnalano le banche, colpite da realizzi dopo i recenti rialzi. In calo dell‘1,66% lo stoxx di settore .SX7P. La svizzera UBS UBSN.VX, che lunedì ha chiuso con un balzo del 12%, lascia sul terreno il 3,35%. L‘inglese HSBC (HSBA.L) scende dell‘1,73%, mentre la transalpina SOCGEN (SOGN.PA) perde il 2,83%.   

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below