26 febbraio 2008 / 09:40 / tra 10 anni

Coni si allea con Ferrari per far vincere squadre olimpiche

MILANO (Reuters) - Il Coni ha annunciato oggi la nascita di un progetto di collaborazione con Ferrari per migliorare i materiali e le attrezzature utilizzate dalle squadre olimpiche italiane. Lo dice un comunicato del Comitato olimpico nazionale.

<p>Una Ferrari guidata da pluri-campione Michael Schumacher, in un'immagine di archivio. REUTERS/Albert Gea</p>

La collaborazione, che inizialmente durerà due anni, si articola in tre squadre di lavoro che hanno l‘obiettivo di sfruttare l‘esperienza maturata dai tecnici delle “rosse” di Maranello per migliorare la dinamica, i veicoli e i materiali utilizzati nelle varie discipline olimpioniche, e in particolare per quelle invernali.

Gli sport che potranno trarre maggiore beneficio dalla collaborazione con i costruttori dei bolidi sportivi, si legge nella nota, sono infatti il bob, lo slittino, lo skeleton, lo sci e il pattinaggio. Tutti sport dove le tre aree di studio su cui si concentreranno gli esperti hanno grande rilevanza e per i quali l‘accordo potrebbe già portare i suoi frutti nella prossima edizione dei Giochi, in programma a Montreal nel 2010.

Altri sport estivi in cui si spera che il know how accumulato da Ferrari possa dare buoni frutti sono la vela e la canoa.

L‘accordo, nato dall‘incontro tra il presidente di Ferrari Luca Cordero di Motezemolo e dal presidente del Coni Giovanni Petruccioli durante gli scorsi Giochi invernali di Torino, prevede che le tre squadre di lavoro siano basate a Maranello, dice il comunicato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below