30 luglio 2008 / 06:24 / tra 9 anni

Olimpiadi, Cio ritira bando su atleti iracheni: a Pechino in due

ATENE (Reuters) - Il Comitato olimpico internazionale (Cio) ha permesso all‘Iraq di inviare una squadra di due atleti ai Giochi olimpici che prenderanno il via il prossimo 8 agosto a Pechino, trovando un accordo che ha messo fine a una disputa con il governo di Baghdad.

<p>L'atleta irachena Dana Abdul-Razzaq si allena allo stadio di al-Shaab a Baghdad. REUTERS/Thaier al-Sudani</p>

L‘Iraq era stato bandito dai Giochi la scorsa settimana dopo che il governo aveva sciolto il Comitato nazionale olimpico del paese, provocando il disappunto del Cio.

I funzionari del governo di Baghdad si sono incontrati con quelli del Cio a Losanna ieri nel tentativo di appianare le divergenze in tempo per inviare a Pechino una squadra di due sportivi di atletica leggera.

La data entro la quale registrare gli atleti partecipanti alle altre discipline è già scaduta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below