6 dicembre 2007 / 20:48 / 10 anni fa

F1, Renault colpevole ma niente penalità

LONDRA (Reuters) - L‘ex-scuderia campione del mondo Renault non è stata punita oggi nonostante sia stata giudicata colpevole del secondo caso di spionaggio che si è abbattuto sulla Formula Uno quest‘anno.

I rappresentanti del team francese sono stati chiamati ad apparire davanti alla Fia a Monaco per rispondere delle accuse di possesso non autorizzato di informazioni tecniche della McLaren tra il settembre 2006 e lo scorso ottobre.

“Hanno infranto l‘articolo 151c ma non ci sono penalità”, ha detto un portavoce della Federazione automobilistica internazionale dopo l‘udienza, durata diverse ore.

McLaren è stata multata per 100 milioni di dollari ed è stata spogliata di tutti i punti costruttori lo scorso settembre, dopo essere stata giudicata colpevole di accuse simili nei confronti della Ferrari.

Renault ha accolto positivamente la decisione. “Voglio ringraziare Renault, il nostro sponsor ING e tutti i nostri partner per il loro appoggio durante questo periodo”, ha detto Flavio Briatore.

“Voglio rendere omaggio al team, che ha gestito la questione con integrità e dignità. Siamo felici di poterci concentrare ora sulla nostra preparazione per il campionato 2008”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below