10 settembre 2008 / 19:21 / tra 9 anni

Usa: Follieri, ex-fidanzato di Anne Hathaway, ammette truffa

di Grant McCool

<p>L'attrice Anne Hathaway e l'ex fidanzato Raffaello Follieri. REUTERS/Carlos Barria</p>

NEW YORK (Reuters) - L‘uomo d‘affari italiano Raffaello Follieri, meglio conosciuto per il suo fidanzamento con la star di Hollywood Anne Hathaway, oggi si è dichiarato colpevole delle accuse di truffa per aver mentito sui suoi rapporti con il Vaticano.

Follieri, 30 anni, ha ammesso alla corte distrettuale Usa di aver ottenuto in modo fraudolento oltre due milioni di dollari in una rete di società con consulenze telefoniche.

Follieri ha risposto “colpevole” ad ognuno dei 14 capi di accusa contro di lui per concorso in truffa e riciclaggio di denaro davanti al giudice John Koeltl.

Follieri è stato arrestato lo scorso 24 giugno per fatti risalenti al 2005-2007, periodo in cui portò alcuni investitori a credere che fosse molto vicino al Vaticano, tanto da essere in grado di acquistare proprietà edilizie della chiesa in Usa a prezzo scontato.

Al suo arrivo negli Stati Uniti nel 2003, Follieri, originario di Foggia e descritto dai magistrati come un truffatore, aveva realizzato un‘impresa nel campo immobiliare con il miliardario californiano dei supermarket Ron Burkle.

Aveva poi attirato l‘attenzione dei tabloid per il suo fidanzamento con la Hathaway, durato quattro anni, e chiusosi qualche mese fa.

Il legale di Follieri, Flora Edwards, ha spiegato ai giornalisti fuori dal tribunale che una spiegazione per le truffe potrebbe essere nel fatto che l‘uomo “forse aveva adottato uno stile di vita che non era il suo, che non era in grado di mantenere”.

Nella dichiarazione letta oggi in aula, Follieri spiega di aver “trasferito denaro da una banca di New York alla banca del Vaticano a Roma per promuovere la mia relazione con il Vaticano. Sapevo che quello che stavo facendo era sbagliato”.

Per una delle accuse più gravi, Follieri rischia fino a 20 anni di carcere, ma in caso di patteggiamento, Follieri rinuncerebbe ad appellarsi a pene inferiori ai cinque anni e tre mesi.

Il giorno della sentenza, prevista per il 3 ottobre, rischia inoltre una multa fino a 500.000 dollari.

Secondo la procura, Follieri avrebbe speso 2,44 milioni di dollari incassati per condurre una vita lussuosa e pagare vacanze esotiche e viaggi in aerei privati alla fidanzata, non identificata, per acquistare abiti costosi, andare al ristorante e pagare 37.000 dollari al mese di affitto per un appartamento a Manhattan.

Follieri ha detto in aula di aver trasferito il denaro “per scopi che hanno defraudato gli investitori” e di aver trasferito soldi dalla joint venture di New York “ai miei conti personali per pagare servizi privati”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below