24 maggio 2008 / 09:14 / 9 anni fa

Olimpiadi, in arrivo dal Cio regole anti-doping più severe

<p>Il logo delle Olimpiadi formato da tanti ragazzini durante una manifestazione per celebrare i 100 giorni ai Giochi di Pechino il 30 aprile. REUTERS/China Daily</p>

LONDRA (Reuters) - Il Comitato Olimpico Internazionale ha comunicato ieri a tutti i comitati nazionali i dettagli delle severe regole anti-doping che saranno adottate quest‘anno ai Giochi di Pechino.

Con la nuova regolamentazione, aumentano a 4.500 i test che il Cio effettuerà. Ad Atene sono stati 3.600.

Tra le altre novità, gli atleti potranno essere sottoposti a più test lo stesso giorno e persino il possesso di sostanze proibite sarà considerato una violazione delle regole.

Il Cio si occuperà dei controlli anti-doping dal 27 luglio in poi. Fino ad allora, saranno responsabilità della World Anti-Doping Agency.

I centri per i test saranno 41, 34 a Pechino e 7 nelle città co-ospitanti.

“Sta andando tutto a meraviglia e la collaborazione dei nostri colleghi cinesi è eccellente”, ha detto Patrick Schamasch, direttore medico del Cio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below