21 febbraio 2008 / 10:21 / 10 anni fa

'Juno' vince l'Oscar tra gli amanti del cinema - sondaggio

<p>Una addetta prepara una statua dell'Oscar in vista degli 80esimi Academy Awards, in California. REUTERS/Phil McCarten</p>

di Mike Collett-White

LOS ANGELES (Reuters) - Se fossero fans e cinefili ad eleggere il miglior film la prossima domenica alla Notte degli Oscar, “Juno” eclisserebbe i superfavoriti “Non è un paese per vecchi” e “There will be blood” (“Il petroliere”).

Lo rivela un sondaggio di E-Poll/Reuters.

La star di “Juno” Ellen Page, interprete di un‘adolescente incinta, trionferebbe come migliore attrice su Cate Blanchett, protagonista di “Elizabeth: The Golden Age”, mentre Jhonny Depp, in “Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street”, avrebbe la meglio su George Clooney -- nel thriller giudiziario “Michael Clayton”-- nelle nomination come migliore attore.

Il sondaggio svolto per Reuters ha riscontrato enormi incongruenze tra l‘opinione dei fans e quella dei giudici della Academy of Motion Picture Arts and Sciences, organo deputato ad assegnare i titoli. Julie Christie e Daniel Day-Lewis, presunti vincitori dei premi come migliori attori nei loro ruoli in “Lontano da lei” e “Il petroliere”, non avrebbero, secondo E-Poll Market Research, lo stesso successo tra il pubblico cinematografico. Circa il 72 percento degli intervistati ritiene che il parere dei votanti sia influenzato dai critici hollywoodiani.

“Accanto ai cupi e violenti film in corsa per le nominations, è il più leggero ”Juno“ la scelta del pubblico”, ha detto Gerry Philpott, presidente di E-Poll. “Juno” è la storia di una sedicenne che deve affrontare una serie di problemi con la coppia che vorrebbe adottare il suo bambino.

Il sondaggio, esteso a 1,100 adulti, si è svolto tra giovedì e sabato: il 29% ha votato per Juno, il 25% per “Non è un paese per vecchi”, il 20% per “Espiazione”.

ATTORI E ATTRICI

Nella scelta del miglior attore, il 31% degli intervistati ha votato per Johnny Depp, il 29% per George Clooney e solo 15% per il già pluripremiato Day-Lewis.

In realtà pochi di coloro che hannno votato per Depp hanno visto “Sweeney Todd”, il che induce i sondaggisti a credere che essi lo abbiano scelto più per la sua performance come Capitan Sparrow nei “Pirati dei Caraibi”.

L‘attrice canadese Page è stata più apprezzata della Blanchett perché più vicina al tipo di personaggio “con cui la gente può identificarsi”. Il 71% degli intervistati ha detto di scegliere in base al talento più che all‘aspetto fisico dell‘attore.

Tra i non protagonisti, Javier Bardem (“Non è un paese per vecchi”), Philip Seymour Hoffman (“Charlie Wilson’s War”) e Hal Holbrook (“Into the Wild”) hanno avuto un pari merito, con il 22% dei voti ciascuno, anche se molti ritengono che sarà Bardem a vincere l‘Oscar.

Molti, inoltre, darebbero l‘Oscar alla Blanchett come attrice non protagonista per la sua descrizione del cantante Bob Dylan in “Io non sono qui” (“I‘m not there”).

Circa la metà dei rispondenti al sondaggio in età compresa tra i 35 e 54 anni ha dichiarato che avrebbe guardato gli Oscar -- più donne che uomini -- mentre solo il 38% dei rispondenti tra i 18 e i 24 seguirà la diretta di domenica sera.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below