26 maggio 2010 / 16:15 / tra 7 anni

Ambiente, Prestigiacomo: nel 2009 un illecito ogni 43 minuti

ROMA (Reuters) - In Italia si sono riscontrati nel 2009 12 mila illeciti ambientali, ovvero uno ogni 43 minuti. Lo dice il rapporto sul contrasto all‘illegalità ambientale presentato oggi dal ministro Stefania Prestigiacomo.

<p>Il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo. REUTERS/ Dario Pignatelli (ITALY)</p>

“Nel 2009 sono stati effettuati oltre 12 mila controlli in cui sono state riscontrate attività illecite, con oltre 10 mila persone denunciate, 188 arresti e circa 2.800 sequestri”, ha detto il ministro dell‘Ambiente, rilevando un aumento del 31% degli arresti rispetto all‘anno precedente.

Il ministro Prestigiacomo ha sottolineato la gravità e la pericolosità delle cosiddette ecomafie, capaci di contaminare anche la “parte sana della società”.

“Le ecomafie rappresentano il fronte più preoccupante e complesso, perché se un‘organizzazione criminale svolge il suo business in campo ambientale, i rifiuti tanto per fare l‘esempio più comune e frequente, può farlo solo entrando in relazione con il sistema produttivo e con le istituzioni”, ha detto il ministro in conferenza a Roma, rivelando anche che 163 persone sono state arrestate perché coinvolte in casi di inquinamento del suolo, “cartina tornasole principale del racket dei rifiuti”.

LEGAMBIENTE: BENE, ORA IMPEGNO CONTRO ABUSIVISMO

Legambiente si è dichiarata soddisfatta per l‘interessamento del ministro ma ha chiesto anche di utilizzare le intercettazioni per le indagini relative ai reati ambientali e di introdurre, entro la fine del 2010, i reati contro l‘ambiente nel Codice Penale.

“E’ una buona notizia che il Ministro Prestigiacomo abbia voluto puntare l‘attenzione sui reati contro l‘ambiente e i danni perpetrati al Belpaese dalla criminalità organizzata. Adesso dimostri coerenza e s‘impegni per contrastare questi delitti, a partire dall‘opposizione ad ogni ipotesi di nuovo condono - che, notoriamente, favorisce ad ogni annuncio una moltitudine di nuovi abusi e alimenta sostanziosamente le imprese dell‘ecomafia”, ha commentato Legambiente in una nota, annunciando anche la presentazione del Rapporto Ecomafia 2010 con la prefazione di Roberto Saviano, in programma il 4 giugno a Roma.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below