24 maggio 2010 / 20:26 / 7 anni fa

Iran, giudici decidono scarcerazione del regista Jafar Panahi

TEHERAN (Reuters) - I giudici iraniani hanno deciso di rimettere in libertà su cauzione il regista Jafar Panahi, incarcerato nel marzo scorso e da otto giorni in sciopero della fame. Lo scrive l‘agenzia di stampa Isna.

<p>Panahi in una foto d'archivio. REUTERS/Arnd Wiegmann</p>

“Durante il nostro incontro con lui giovedì, abbiamo studiato la sua domanda di scarcerazione prima dell‘audizione in tribunale, ed è stato deciso di liberarlo dietro cauzione. La procedura... è in corso”, ha detto a Isna il procuratore di Teheran Abbas Jafari Dolatabadi.

La data della scarcerazione non è stata indicata.

Vincitore di numerosi premi internazionali e sostenitore del leader dell‘opposizione Mirhossein Moussavi alle elezioni del giugno 2009, i cui risultati erano stati contestati, Jafar Panahi era stato arrestato a marzo insieme a moglie e figlia. Le due donne erano state poi rilasciate, mentre il regista era stato rinchiuso nel carcere Evin di Teheran.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below