23 maggio 2010 / 14:17 / tra 8 anni

Vuoi imparare nuova lingua? Scrittore suggerisce il "globish"

NEW YORK (Reuters) - Dal “Yes We Can” di Barack Obama agli innumerevoli cinesi che mandano sms in inlgese, il “globish” si sta velocemente affermando come lingua dominante del nostro secolo.

<p>Una ragazza tra la bandiera britannica e quella inglese. REUTERS/Peter Macdiarmid PKM/ASA/JV</p>

Così sostiene lo scrittore britannico Robert McCrum nel suo libro “Globish: How the English Language Became the World’s Language”, che esplora l‘idioma prodotto dalla contaminazione tra inglese e altre lingue e che permette alle persone di comunicare da Pechino a New York.

McCrum ha preso in prestito il termine da Jean-Paul Nerriere, che l‘ha coniato nel 1995 e ha scritto diversi libri sulla nuova forma di inglese, che conta circa 1.500 parole, impiega frasi brevi con sintassi semplice e senza espressioni idiomatiche e fa un ampio uso di gesti per compensare la mancanza di sfumature linguistiche.

“Nel 19esimo secolo c‘era l‘inglese britannico, che era internazionale; nel 20esimo la lingua franca è diventata l‘inglese americano” , spiega McCrum a Reuters in un‘intervista. “Ora c’è una terza fase nel 21esimo secolo, il secolo del globish”.

In globish strano si dice “strange”, non “eerie”, e non esistono battute, humor ed espressioni ambigue che potrebbero essere fraintese.

McCrum spiega che gli imprenditori in cerca di opportunità in Paesi come Cina e India dovrebbero imparare il globish perché, per i madrelingua inglesi, non parlarlo è uno svantaggio.

Per capire il globish non serve guardare molto lontano, spiega McCrum: basta pensare a come il presidente americano Barack Obama è stato allevato e a come il linguaggio che usa trascenda i confini.

“E’ l‘esempio tipico: cresciuto (da una madre del) Kansas, ha vissuto alle Hawaii e in Indonesia e suo padre era kenyota. E quando parla... non c’è molta necessità di adattare (quello che dice) per renderlo comprensibile a tutti”, spiega l‘autore. “Il suo slogan ‘Yes We Can’ funziona in tutto il mondo”.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below