3 marzo 2010 / 18:54 / 8 anni fa

Iran, figlio Panahi preoccupato, dice sito

TEHERAN (Reuters) - Il figlio del regista iraniano Jafar Panahi, arrestato questa settimana insieme a moglie e figlia, ha detto oggi di non sapere dove siano stati condotti i suoi familiari.

<p>Panahi in una foto d'archivio. REUTERS/Arnd Wiegmann</p>

Lo si legge su un sito Web dell‘opposizione.

“Non ho nessuna informazione su dove siano e sulla loro situazione”, ha detto Panah Panahi, secondo quanto riporta il sito Web Kaleme, che ieri ha diffuso la notizia dell‘arresto del famoso regista -- vincitore di numerosi premi internazionali -- e supporter dell‘opposizione.

“Sono molto preoccupato per la mia famiglia”, ha detto Panah.

Panahi ha vinto numerosi premi internazionali -- tra i quali anche il Leone d‘Oro a Venezia nel 2000 con il film “Il cerchio” -- ed è sostenitore del leader dell‘opposizione Mirhossein Mousavi.

Lo scorso mese, gli organizzatori del festival di Berlino avevano fatto sapere che l‘Iran aveva impedito a Panahi di recarsi in Germania per partecipare alla kermesse.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below