1 marzo 2010 / 09:25 / 8 anni fa

Oscar, corsa a due per miglior film, altri pronostici blindati

Di Bob Tourtellotte

<p>25 febbraio, New York. Statuetta degli Oscar in foto d'archivio. REUTERS/Shannon Stapleton</p>

LOS ANGELES (Reuters) - Con le Olimpiadi invernali di Vancouver ormai chiuse, Hollywood si prepara ad accogliere la cerimonia degli Oscar e, nonostante alcune statuette sembrino già assegnate, gli osservatori si aspettano comunque uno show emozionante.

I due favoriti per la vittoria nella categoria “miglior film” sono “The hurt locker” e “Avatar”, entrambi con nove nomination, e quale dei due film alla fine prevarrà rimane la domanda che tutti si stanno ponendo.

La cerimonia, che andrà in onda domenica 7 marzo, è vista ogni anno da centinaia di milioni di persone in tutto il mondo, e gli organizzatori dell‘Academy of Motion Picture Arts and Sciences hanno scelto di affidarsi a due conduttori -- Alec Baldwin e Steve Martin -- proprio per dare ritmo allo show.

Ma che Oscar sarebbero se non ci fossero le polemiche?

La scorsa settimana è emerso, su alcuni giornali, che il produttore di “Hurt locker” Nicolas Chartier ha inviato una mail ad alcuni membri dell‘Academy per convincerli a votare per il suo film, una violazione delle regole per la quale Chartier si è successivamente scusato.

La punizione, per il produttore, potrebbe essere il ritiro del suo invito per la cerimonia, ma un portavoce dell‘Academy ha fatto sapere che una decisione non verrà presa prima di domani, quando verranno raccolti gli ultimi voti.

“Non direi che c’è grande suspense, ma ci sarà senz‘altro tensione fino all‘annuncio del vincitore”, ha detto Dave Karger, critico cinematografico per il magazine Entertainment Weekly.

CORSA A DUE?

Nonostante il tentativo degli organizzatori di aumentare la suspense, mettendo per la prima volta, dal 1943, dieci film in lizza per la statuetta, invece dei consueti cinque, gli esperti ritengono che alla fine sarà una corsa a due tra “Avatar” e “Hurt locker”, con quest‘ultimo considerato favorito.

Il film sugli artificieri americani in Iraq, già premiato quest‘anno da produttori, registi e critici, dovrebbe partire con un leggero vantaggio, dal momento che proprio i rappresentanti di queste categorie sono anche tra le circa 5.800 persone che decreteranno con il loro voto il vincitore.

“Avatar”, considerato l‘utilizzo della tecnologia 3-D, dovrebbe aggiudicarsi i premi tecnici, anche se il suo record ai botteghini -- 2,5 miliardi di dollari in tutto il mondo fino ad ora -- è difficile da ignorare.

I pronostici sulle statuette per il miglior attore e per la miglior attrice sembrano invece piuttosto blindati. Jeff Bridges ha già ottenuto diversi premi per la sua interpretazione in “Crazy heart”, e dovrebbe vincere anche l‘alloro più importante, ovvero l‘Oscar per il miglior attore. Per quanto riguarda la miglior attrice, invece, la corsa a due è tra Meryl Streep, con la parte della chef Julia Child nella commedia “Julie & Julia”, e Sandra Bullock, in lizza con “The blind side”, dove interpreta una donna facoltosa che aiuta un giovane senzatetto a diventare una star del football.

La comica Mo‘Nique, per la sua parte drammatica in “Precious”, e Christoph Waltz, per il suo ruolo di ufficiale nazista in “Inglorious basterds”, dovrebbero aggiudicarsi le statuette come miglior attrice e miglior attore non protagonista.

Per quanto riguarda il miglior regista, invece, la sfida sarà tra Kathryn Bigelow con“Hurt locker” e il suo ex marito James Cameron con “Avatar”. Se dovesse vincere Bigelow, sarebbe la prima donna ad aggiudicarsi il premio come miglior regista.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below